Ginosa, domiciliari per un 75enne accusato di violenza sessuale

Avrebbe allungato a più riprese le mani sulla straniera alla quale aveva affittato un appartamento di sua proprietà, sino a quando la donna si è deciso a denunciare quel padrone di casa un pò troppo focoso, oltre che avanti negli anni. E così gli incontri bollenti sognati dall’uomo si sono concretizzati in un provvedimento restrittivo spiccato dal gip Vilma Gilli su richiesta del pubblico ministero Rosalba Lopalco.
Nei giorni scorsi, infatti, i Carabinieri della stazione di Ginosa hanno arrestato e posto ai domiciliari il settantacinquenne M.S., per il quale sono scattate le contestazioni di violenza sessuale e tentata estorsione.
L’anziano avrebbe molestato alcune volte la sua inquilina straniera, in ritardo sui pagamenti, approfittando delle volte in cui la donna si recava a casa sua per visionare i consumi elettrici e soprattutto per chiedere di riallacciare la corrente elettrica nella sua abitazione. In quelle occasioni, il 75enne avrebbe palpeggiato la malcapitata e avrebbe tentato di baciarla. Poi avrebbe cercato anche di convincerla ad avere rapporti sessuali con lui, promettendole vantaggi economici e il ritorno della corrente elettrica nella casa che le aveva affittato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *