Giorno del Ricordo, la dichiarazione di Emiliano

Dichiarazione del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, in occasione del “Giorno del Ricordo”.
“Dall’altra parte dell’Adriatico furono in migliaia a dover fuggire dalle proprie case al termine della seconda guerra mondiale, una guerra che portò grandissimi lutti e distruzioni per tutte le popolazioni civili, vittime di vendette e violenze insensate, culminate negli eccidi delle foibe. I porti pugliesi furono rifugio e asilo per chi scappava, a Bari esiste un quartiere intitolato alla città di Trieste, già popolato dai profughi giuliano-dalmati e dei Balcani. Oggi manteniamo la memoria di quei terribili momenti con il Giorno del Ricordo, sapendo che le celebrazioni insegneranno alla giovani generazioni quanto scritto nell’articolo 11 della nostra Costituzione: l’Italia ripudia la guerra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *