Granfondo del Vulture: Borrelli, D’Ascanio, Papale e De Lorenzo ok nell’evento dei record

A Rionero in Vulture (Potenza) è stata una festa e un successo di partecipanti la tredicesima edizione della Granfondo del Vulture per merito dalla capacità organizzativa dell’UCD Rionero Il Velocifero di Claudio Lapolla, che si è distinto ancora per la grande passione e l’impegno profuso nell’allestire questo appuntamento che ha fatto registrare 908 iscritti, 800 partenti e 711 arrivati tra i due percorsi di 125 e 88 chilometri senza dimenticare il cicloturistico di 44 chilometri con partenza alla francese per gli amanti delle pedalate senza fretta.
Una conferma sul percorso lungo di 125 chilometri per Antonio Borrelli (Team Cps) che ha tagliato in perfetta solitudine il traguardo dopo 3.49’53”. Il plurimedagliato Borrelli ha avuto il suo bel da fare per bissare il successo dello scorso anno, ingaggiando inizialmente una vera battaglia con un folto gruppo di inseguitori ed è riuscito poi ad avere ragione del compagno di squadra Matteo Di Lella (Team Cps) secondo a 2’10”, e di Stefano Ciccarese (Gruppo Ciclistico Airone Leo Construcions), terzo a 2’12”.
Tra le donne, ha vinto Roberta D’Ascanio (Pedale Sulmonese) che, con il tempo di 4.41’45”, ha messo un discreto margine tra sé e la seconda classificata Patrizia Tropiano (Team Sereco Nocinbici) più defilate nell’ordine Monika Manuela Mancini (Team Naturabruzzo-Passione Ciclismo), Franca Pagliuca (Team Naturabruzzo-Passione Ciclismo) e Sara Cannarsa (Nuova Pedale Civitanovese).
Oltre a Borrelli (veterani), Di Lella (senior), D’Ascanio (donne A) e Cannarsa (donne B), primati di categoria sul tracciato lungo ad appannaggio di Raffaele Cinque (Team Tcs) tra i cadetti, Valerio Garofalo (Team Dpf Bike) tra gli junior, Matteo De Cristofaro (Cicli Spano-Sipontino) tra i supergentlemen A, Giuseppe Comune (Center Bike Casagiove Roppoli) tra i gentlemen e Donato Lopinto (Team Sereco Nocinbici) tra i supergentlemen B.
Tante emozioni anche nel percorso medio di 88 chilometri, con la prova autoritaria di Pasquale Papale (Asd Splinter Bike): fino a poche centinaia di metri dalla linea di arrivo ha combattuto spalla a spalla con Onofrio Mozzillo (Asd Team Balzano) e Andrea Tritto (Gruppo Ciclistico Airone Leo Construcions) per aggiudicarsi il gradino più alto del podio. Anche la prova femminile non è stata da meno di quella maschile nel segno di Barbara De Lorenzo (IR Cycling-Borgo Antico) con un margine sufficiente per lasciarsi alle proprie spalle Eleonora Cristina Valluzzi (Loco Bikers) e Cinzia Coppola (Cilento Bike Ciclidea).
Oltre a Papale (junior), De Lorenzo (donne B) e Coppola (donne A) sul corto primati di categoria per Ernesto Centofanti (IR Cycling-Borgo Antico) tra gli junior, Luigi Di Guida (Asd D’Aniello Bike) tra i veterani, Giovanni Caccavale (Asd Boemio Bike Racing) tra i gentlemen, Francesco Tondo (Gruppo Ciclistico Airone Leo Construcions) tra i senior, Antonio D’Aversa (Team Sereco Nocinbici) tra i supergentlemen A, Davide Lorenzo (Gruppo Ciclistico Airone Leo Construcions) tra i debuttanti e Giovanni Cofano (Team Padre Pio-San Giovanni Rotondo) tra i supergentlemen B.
L’edizione di quest’anno è stata valevole per l’assegnazione della maglia di campione regionale CSAIn ma solo per chi ha scelto di fare il percorso corto ed è stata valida per il campionato Nazionale Giro delle Regioni d’Italia Csain senza dimenticare i circuiti Giro dell’Arcobaleno e Scudetto Campano.
Soddisfazione da parte dell’UCD Il Velocifero che ha visto premiati i propri sforzi organizzativi: l’approdo a Rionero di un notevole numero di partecipanti, mai così alto in tredici edizioni fin qui disputate, parlano dunque di un successo pieno. Ciò decretato anche dagli atleti stessi, che hanno “pedalato con il sorriso sulle labbra” e che hanno elogiato la sicurezza garantita in abbondanza da una dozzina di rappresentanti delle Motostaffette Potenza, di supporto con quelle fornite dal Velocifero senza dimenticare un sontuoso pasta party, le ricche premiazioni e la bellezza dei paesaggi attraversati che hanno dato un grande valore aggiunto a tutto l’evento.
Classifiche complete percorso mediofondo al link http://www.icron.it/services/classifica/icron.php?gara=2015017&div=MF&page=1&numRows=0
Classifiche complete percorso granfondo al link http://www.icron.it/services/classifica/icron.php?gara=2015017&div=GF&page=1&numRows=0
Video partenza al link https://www.youtube.com/watch?v=LaIu1-RoiDQ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *