Grottaglie, nessuna ‘nuova’ sul mercato settimanale

“Oltre tre mesi di vana attesa, che l’Amministrazione comunale di Grottaglie riscontrasse la nostra richiesta di confronto sereno sulle numerose problematiche del mercato settimanale del giovedì, non solo non hanno risolto le stesse ma, se possibile le hanno peggiorate e ulteriormente amplificate, a danno di oltre 300 operatori commerciali e dei cittadini.” E’ il giudizio perentorio di Giovanni Castellano, Segretario generale della Felsa Fivag Cisl ionica, che rinvia al mittente “la serie di intollerabili prese in giro da parte del Sindaco e dell’Assessore alle Attività Produttive”.

Spiega Castellano di essersi recato personalmente a Grottaglie più volte, senza tacere sui contatti telefonici continuamente intercorsi con i rappresentanti istituzionali grottagliesi “per denunciare il mancato rispetto della segnaletica relativa agli spazi commerciali, gli allagamenti diffusi in varie zone del mercato in caso di pioggia, per sollecitare la riorganizzazione commerciale giacché risultano vuote ben 52 postazioni e, non per ultimo, per riprendere il confronto riguardante la regolarizzazione dell’intero comparto ortofrutticolo”.

A tutto ciò, annota Castellano “sono da aggiungere gli episodi di cronaca che, ogni giovedì, puntualmente si verificano, come borseggi, furti di merci dai banchi vendita, presenze di abusivi in zone addirittura centrali dell’area mercatale e tutto ciò senza che siano effettuati i controlli che sono in capo ai Vigili Urbani di cui, però, non c’è traccia”.

Castellano dà atto alla Polizia di Stato e al Dott. Antonio Recchia, dirigente del Commissariato di Grottaglie “per l’assidua presenza di almeno quattro agenti in borghese” e tuttavia “lo stato di abbandono complessivo del mercato richiederebbe maggiore sensibilità da parte dell’Amministrazione comunale e il riavvio di una concertazione con le Organizzazioni sindacali di categoria”.

La Felsa Fivag Cisl chiede, dunque, al Sindaco di riscontrare la propria richiesta di convocazione da tempo inoltrata, onde evitare che ogni giovedì si consumi l’inaccettabile illegalità suesposta nel mercato di merci varie di Grottaglie.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *