Hub tecnologico San Rocco, l’immobile torna nella disponibilità del Comune di Matera

L’ex convento di San Rocco, già sede dell’Università di Basilicata, è tornato lunedì nelle disponibilità del Comune di Matera. Il formale passaggio delle chiavi dalle mani dei funzionari dell’Unibas al Sindaco, Raffaello De Ruggieri, è avvenuto nel pomeriggio di lunedì.

L’immobile sarà ora ristrutturato per permettere, entro il mese di marzo, l’insediamento delle 13 aziende del settore dell’innovazione selezionate dal bando comunale. All’interno del nascente hub tecnologico, troveranno spazio i centri di riferimento del Cnr sui due nodi strategici dell’innovazione: la ricerca quantistica applicata alla sicurezza delle comunicazioni e quello dell’infrastruttura Dariah.

Quest’ultima è una piattaforma digitale di ricerca per le arti e le discipline umanistiche, che permetterà alla città di diventare un polo europeo del settore dell’informatica e della scienza applicata alla valorizzazione conservazione del patrimonio culturale.

“Come ha detto recentemente il presidente del Cnr, Massimo Inguscio nel corso di un’intervista al Sole 24 Ore – ha sottolineato il Sindaco di Matera, Raffaello DE Ruggieri – forse tra un anno si spegneranno in città i riflettori della festa, ma le luci, durature, quelle della ricerca sul 5G, sulle tecnologie quantistiche e sul sostegno alle start-up per la valorizzazione del patrimonio artistico, del turismo, dell’efficienza energetica e delle smart cities, rimarranno accese. Stiamo lavorando molto su questo tema che è strategico per il futuro della città. Rientriamo in possesso dell’immobile. Ora accelereremo per rendere concreto il progetto Matera digitale prima possibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *