I giovani calciatori protagonisti dell’iniziativa ‘Inviato speciale FMY’

calcioIl sodalizio con l’Università del Salento, che ha conferito il patrocinio al Progetto di calcio giovanile Football Manager Young, darà vita al binomio SPORT & CULTURA con la realizzazione di alcuni eventi speciali. Il 1° dicembre parte l’iniziativa “INVIATO SPECIALE F. M. Y.”. Per la prima volta i giovani calciatori indosseranno i panni di un cronista sportivo, per la scuola calcio di appartenenza. I ragazzi saranno sollecitati a realizzare un’intervista, una breve inchiesta o un resoconto di una partita della propria squadra che verrà postato sul sito www.footballmanageryoung.it e sulla pagina FB. I giovani reporter seguiranno semplici lezioni di giornalismo sportivo, per calarsi con maggiore disinvoltura nella nuova suggestiva esperienza – gioco. L’attività giornalistica avrà termine il 31 marzo. Subito dopo una nostra giuria, composta da giornalisti e professori universitari , premierà il miglior lavoro che nei mesi è stato svolto come INVIATO SPECIALE F. M. Y. . Saranno i dirigenti delle singole scuole calcio a scegliere, nel proprio gruppo di calciatori, il loro giornalista in erba che seguirà le lezioni insieme ad un dirigente ed eventualmente accompagnato da un genitore.

Martedì 19 novembre h.16,00, il responsabile tecnico di Football Manager Young iAdriano Cadregari ncontrerà i tecnici ed i ragazzi delle scuole calcio dell’area BARI che hanno aderito al progetto. La lezione sul campo sarà ospitata dall’Asd Capursello, presso il centro sportivo SPORT FIVE, in contrada Marrone a Capurso. Giovedì 21 novembre h.15.00 a Lecce, presso l’Hotel Hilton Garden Inn Sala Badisco, si terrà la prima lezione di giornalismo e marketing riservata alle scuole calcio dell’area BRINDISI – LECCE. Parteciperanno , oltre ai dirigenti delle scuole calcio Football Manager Young, anche i ragazzi protagonisti principali della suggestiva iniziativa lanciata da FOOTBALL MANAGER YOUNG “INVIATO SPECIALE FMY”. Seguiranno le stesse lezioni nelle altre aree coinvolte nel progetto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *