I lavoratori del Consorzio di Bonifica Bradano-Metaponto chiedono un incontro in Regione

consorzio di bonificaCon la presente le scriventi Organizzazioni Sindacali Aziendali comunicano che a seguito dell’assemblea generale dei lavoratori del Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto tenutasi il 12 dicembre u.s., sulla grave situazione economica che attanaglia dl’Ente, tale che i lavoratori non percepiscono gli stipendi dal mese di settembre scorso, oltre la difficoltà di pagare i fornitori, l’energia elettrica, l’EPLI, e le imprese di manutenzione, un debito complessivo di circa 12 ml di euro, hanno deciso di trasferire la insorta protesta al tavolo Regionale, chiedendo un incontro urgente, prima della sospensione delle attività dovute al periodo natalizio, al neoeletto Presidente Marcello Pittella, tale da definire un percorso mirato ad una gestione economicamente sostenibile dell’Ente, in controtendenza rispetto a quanto in questi anni si è verificato, anche grazie ad un illegittimo pro rogazione dell’attuale amministrazione Consortile, voluta dalle passate Amministrazioni Regionali.

I lavoratori comunicano inoltre che in mancanza di disponibilità di un confronto tra i lavoratori e l’Amministrazione Regionale, metteranno in campo tutte le azioni necessarie, non escludendo il presidio dell’Ente ed il blocco delle attività.

LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI AZIENDALI

FLAI-CGIL

FAIL-CISL

FILBI-UIL

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *