I lavoratori della Tct sollevati dall’incarico con un sms

Un sms ‘crudo’ che recita “Sino a nuova disposiz dal 28/05 Lei è dispensata da attività lavorativa e sarà cmq retribuita. In caso di crediti la sv sarà collocata in ferie. Tct SpA”. Una vera e propria doccia fredda, che getta pesanti ombre sul futuro lavorativo dei dipendenti della Tct (Taranto Container Terminal). Chi non ha avuto la ‘fortuna’ di ricevere l’sms ha potuto leggere il messaggio in una bacheca aziendale. Una sorte toccata a ben 550 dipendenti tarantini .
La data è quella di ieri, e la nota si riferisce a quello che accadrà a partire da domani. Perché oggi scade la copertura degli ammortizzatori sociali, quella cassa integrazione straordinaria che sostituisce l’attività lavorativa da 2 anni, perché i traffici al molo polisettoriale sono fermi. La comunicazione affissa in bacheca, rivolta a tutto il personale di Tct, è pressoché simile a quella arrivata sui telefoni cellulari dei lavoratori: “Le comunichiamo che a far data dal 28 maggio 2015 la Sv fruirà delle ferie maturate ed, a seguire, fermo lo spettante trattamento economico, è dispensata dal prestare attività lavorativa sino a nuova disposizione”.
E c’è chi inizia a pensare davvero al peggio, ovvero ad un possibile disimpegno completo della Taranto Container Terminal nello scalo jonico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *