Il 27esimo Rally Cuttà di Casarano confermato con 8 prove speciali

Un po’ più corto, un po’ più concentrato ma pur sempre impegnativo e affascinante. Giunto alla ventisettesima edizione il Rally Città di Casarano in
programma il 25 e 26 aprile e valido quale gara d’apertura della Coppa Rally AciSport di Settima Zona si presenta con un percorso in parte rinnovato, meno dispersivo nel suo insieme rispetto a quanto proposto nell’edizione passata, ma con l’impegno agonistico rimasto nella sostanza
pressoché immutato. Un percorso rifinito, “tirato a lucido” che ha generato ulteriori interventi a favore della sicurezza ma disegnato comunque per esaltare lo spettacolo e renderlo più appassionante.
Il format della gara, già ben collaudato, sarà il consueto con le verifiche previste nella mattinata di sabato 25 aprile presso la Concessionaria Guglielmo De Nuzzo di Casarano, con a seguire lo Shakedown che si svolgerà nuovamente sulle alture della Marina di Torre Pali e a partire dalle ore 17.30 la partenza da Piazza San Domenico, dove poi la gara si concluderà meno di ventiquattro ore dopo. Anche la parte competitiva del percorso avrà nel complesso uno sviluppo del tutto simile a quello già visto dodici mesi fa; si dipanerà lungo quattro diverse prove speciali: due al sabato, altrettante nella giornata successiva con quest’ultime che verranno ripetute tre volte.
Due le varianti più significative introdotte dalla Casarano Rally Team, scuderia organizzatrice dell’evento che anche quest’anno nel lungo iter di messa a punto della manifestazione si avvarrà della preziosa collaborazione della Scuderia Piloti Salentini e dell’Automobile Club Lecce. La prima è il ritorno dopo un anno di assenza della prova speciale di Palombara, tratto cronometrato storico che aprirà la contesa sportiva del secondo giorno, e che nella parte centrale ha subito un radicale ridisegno che ha comportato l’eliminazione del famoso e spettacolare tornantino. La seconda invece è lo spostamento al sabato sera della prova di Torre Vado, che rimarrà immutata nel suo disegno, e che sarà quindi la nuova prova d’apertura in sostituzione della speciale di Punta Ristola.
Riproposte, seppur con un percorso ridotto, le sfide cronometrate della Pista Salentina e di Miggiano, rispettivamente a chiusura del primo e del secondo giorno di gara.
Confermatissimo anche il “campo base” dell’evento con il Circuito Internazionale Karting Pista Salentina di Torre San Giovanni-Marina di Ugento a farla da padrone con le sue aree ampie ed ospitali e dove sarà dislocato il Parco Assistenza insieme a tutti i Riordinamenti e gli uffici destinati alla Segreteria, Direzione Gara, Centro Cronometraggio e Sala Stampa.
In totale il percorso del Casarano venti-venti misura 318,66 km, una cinquantina in meno rispetto allo scorso anno con una distanza competitiva, anch’essa ridimensionata di quasi tre chilometri, che ne conta invece 59,55.
Maggiori informazioni, modalità e costi d’iscrizione saranno diffusi a breve sul portale internet ufficiale dell’organizzazione all’indirizzo www.casaranorallyteam.it e sulla pagina Facebook dedicata all’evento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *