Il ciclocross lucano si è fatto onore tra Tricolori di Monte Prat e Giro d’Italia a Roma

La stagione agonistica 2016 è iniziata da poche settimane e il ciclismo fuoristrada lucano è riuscito a mettersi in evidenza in occasione del campionato italiano di Monte Prat in Friuli e della tappa conclusiva del Giro d’Italia di Ciclocross a Roma con risultati più che dignitosi dando prova della solidità dei propri atleti tra categorie agonistiche, giovanili ed amatoriali.
Nell’appuntamento tricolore di Forgaria hanno preso parte molti bikers lucani in rappresentanza delle società Loco Bikers, Cicloteam Valnoce e GSC Baser Dilettantistico riuscendo a domare le cattive condizioni meteorologiche (freddo, pioggia e nebbia) e il terreno pesante, la cornice tipica per affrontare una gara di ciclocross ad alto livello.
Piergianni Cautela (Loco Bikers) si è messo ottimamente in luce con il settimo posto tra gli esordienti secondo anno, così come per l’allievo primo anno Alessandro Verre (Loco Bikers) ottavo nella sua categoria.
Buoni risultati sono stati ottenuti da Tommaso Barbaro (GSC Baser Dilettantistico – 15° master 6 over), Celestino Tortorella (Cicloteam Valnoce – 26°esordienti secondo anno) e Alessandro Falabella (Cicloteam Valnoce – 43°esordienti secondo anno).
Bene anche Emanuele Fidanzio ed Antonio Lavieri che hanno saputo dare ancora il proprio contributo alla propria squadra di appartenenza: 25° Fidanzio tra gli under 23 e 20° Lavieri tra gli élite.
Il 6 gennaio è stata la volta dell’epilogo del Giro d’Italia di Ciclocross nella location collaudata dell’Ippodromo delle Capannelle a Roma. Esito positivo per le squadre lucane Loco Bikers, Team Bykers Viggiano e Cicloteam Valnoce che hanno faticato molto tra le insidie della pioggia e del fango all’interno dell’impianto ippico capitolino.
Piazzamenti più che buoni per Chiara Mazziotta (Team Bykers Viggiano – 8°donne esordienti), Piergianni Cautela (Loco Bikers – 7°esordienti), Celestino Tortorella (Cicloteam Valnoce – 18°esordienti), Antonietta Fortunato (Loco Bikers – 13°donne allieve), Adriano Genovese (Loco Bikers – 17°allievi), Eleonora Cristina Valluzzi (Loco Bikers – 8°donne master) e Antonio Lavieri (Loco Bikers – 18°open).
Dopo una lunga trafila giovanile con la Loco Bikers, è iniziato il 2016 per lo juniores Raffaele Lavieri che da quest’anno veste la nuova casacca della formazione veneta della Libertas Scorzè ottenendo un discreto quindicesimo posto agli italiani di Monte Prat e un diciottesimo a Roma all’ultima tappa del GIC.
Con il Trofeo dei Tre Mari che deve disputare ancora l’ultima prova in calendario a Palma Campania il 24 gennaio, i risultati ottenuti in Friuli e a Roma lasciano ben sperare per il futuro e le potenzialità del ciclismo fuoristrada in terra di Basilicata che si conferma tra le più floride attività dell’intero movimento ciclistico lucano in seno al comitato regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *