Il comune di San Severo chiede lo stato di calamità natutale dopo le grandinate dei giorni scorsi

L’Amministrazione comunale di San Severo ha chiesto lo stato di calamità naturale per la pioggia e la grandine che in questi giorni si è abbattuta sulle culture e sui terreni agricoli della città.
Il Sindaco Francesco Miglio ed il Vice Sindaco con delega all’Agricoltura Francesco Sderlenga, hanno scritto all’Assessore all’Agricoltura della Regione Puglia Leonardo Di Gioia. “Gli agricoltori, il cui comparto è da anni in grave crisi, hanno subito danni alle coltivazioni, in particolare a quelle estive degli ortaggi e del pomodoro e della vite, ma anche l’importante ed imminente campagna cerealicola, con sostanziali perdite in prodotto ed in valore commerciale. – si legge nella nota del comune dauno – Interpretando ed accogliendo il parere di molti agricoltori, e dopo aver visitato i terreni di molte aziende agricole, riteniamo che ci siano i presupposti per avanzare al Governo centrale da parte della Regione Puglia la richiesta di stato di calamità naturale per l’agro di San Severo, al fine di poter attivare le procedure previste dalla legge con i benefici previsti alle nostre aziende agricole”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *