Il Pd a Melfi cerca una nuova fase politica

La traumatica conclusione dell’esperienza della giunta Navazio a Melfi, impone la costruzione di un nuovo rapporto tra Istituzioni e cittadini, tra governanti e governati e l’apertura di una nuova stagione della politica.

Melfi ha bisogno, anche in questa particolare e delicatissima situazione di crisi economica globale, di ripensare a sé stessa, al progetto di governo e alle azioni di concretezza quotidiana. E’ necessaria una fase nuova di programmazione partecipata, da cui emergano necessità collettive della città e risposte chiare ai suoi bisogni emergenti. E’ necessaria una proposta di governo che rimetta in circolo la forza delle nostre radici e le potenzialità del nostro futuro, che riproponga la storia cittadina come opportunità per i suoi figli, troppo spesso costretti a mettere a frutto capacità e merito fuori da Melfi.

Di tutto, questo il Partito Democratico ha piena consapevolezza e lavorerà nelle prossime settimane affinché nella comunità emerga chiaramente l’indicazione di una svolta e di una netta discontinuità, da affidare al senso di responsabilità di tutto il centro-sinistra. In questo quadro e nella consapevolezza di voler costruire il più ampio fronte democratico senza alcuna preclusione, ma convinti dell’esigenza di un chiaro cambiamento, riteniamo utile ed opportuno che sia il centro-sinistra ad offrire e proporre personalità in grado di guidare la nuova amministrazione.

Occorrono insomma, un nuovo progetto ed una nuova proposta politica che mettano al centro i cittadini, in una rinnovata consapevolezza del ruolo che la nostra città deve svolgere: per sé stessa, per il Melfese e per la nostra Regione, provando così a rilanciare i propri interessi e il suo sviluppo. Questo compito spetta a tutte le energie democratiche della nostra Città.

Solo con un rinnovato impegno ad autodeterminare il proprio destino, Melfi sarà capace di riconsiderare la sua missione e il suo futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *