Il Pollino a Torino per la presentazione del progetto “Cammini d’autore Matera Capitale 2019”

Sarà presentato mercoledì 6 febbraio prossimo, al circolo dei lettori di Torino, il progetto “Cammini d’autore per Matera 2019”, all’importante evento prenderà parte il vicepresidente del Parco nazionale del Pollino Franco Fiore.

“Cammini d’autore per Matera 2019, nell’ambito del progetto Ka art. Per una cartografia corale della Basilicata” è un progetto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, co-prodotto dall’associazione ArtePollino e Fondazione Matera-Basilicata 2019. Partner Fondazione Circolo dei lettori. Con il sostegno di Ministero per i beni e le attività culturali, FSC Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, Regione Basilicata. Con il patrocinio di Comune di Matera. Main partner TIM. Gold Partner Intesa San Paolo.

“I Cammini d’autore” dicono i promotori, “sono tre viaggi per raccontare il Pollino da altrettanti differenti punti di vista. Quello della scrittrice Elvira Dones e dell’illustratore Marco Cazzato, già avvenuto, è stata una ricognizione non solo naturalistica, ma soprattutto alla scoperta delle comunità che abitano il parco naturale. Quello di Antonio Pascale, scrittore, e Amedeo Balbi, astrofisico, solo immaginato e ancora da compiersi, è invece pensato al fine di realizzare la mappa stellare del Pollino. Il cammino aperto a tutti, tra maggio e giugno 2019, con lo scrittore Enrico Brizzi. Ogni progetto ha la sua restituzione pubblica, in una mostra e due reading a Matera e Latronico, in provincia di Potenza.

Inoltre, in occasione di Matera 2019, da Torino si parte in viaggio per la Basilicata, in occasione degli eventi della Capitale europea della cultura e per assistere alla restituzione del progetto coprodotto da Associazione ArtePollino e Fondazione Matera Basilicata 2019 in partenariato con la Fondazione Circolo dei lettori. Dal 28 giugno al 2 luglio, non solo nella città dei Sassi ma anche alla scoperta delle comunità del Pollino oggetto d’indagine di Cammini d’autore e per assistere ai due reading e alla mostra che chiudono l’esperienza”.

Il progetto, afferma il vicepresidente “rappresenta un ottimo e valido veicolo di promozione del territorio del Parco del Pollino dove ricordiamo sono istallate, tra l’altro, opere di arte contemporanea di grande valore. Tutto il territorio poi ha qualcosa da raccontare e molto da far vedere ai potenziali visitatori che ogni anno lo scelgono come meta delle loro vacanze, ha una tavola ricca e variegata e ambienti di splendida e incontaminata bellezza. A Torino grazie al progetto sopradetto il Pollino presenterà il suo paniere di prelibatezze e la sua cultura.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *