Il SignorPrestito CMB Matera si presenta ufficialmente

Presentata stamane presso il municipio cittadino la nuova realtà del futsal materano. La nuova realtà che riporta la serie A di calcio a 5 nella città dei Sassi dopo quasi 20 anni si chiama SignorPrestito CMB Matera, frutto della fusione tra il Comprensorio Medio Basento e Futura Matera. La formazione biancazzurra giocherà le sue gare casalinghe presso la Tensostruttura di via dei Sanniti. All’incontro hanno partecipato il sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri, l’assessore allo Sport Giuseppe Tragni, il presidente del CMB Rocco Auletta, il vice presidente Pasquale Lamacchia, il direttore sportivo Angelo Pascale, il segretario Mario Braia, i consiglieri Antonio Esposito e Francesco Dell’Acqua e il pioniere del calcio a 5, materano Nino Crapulli, campione d’Europa nel 2014 con la nazionale italiana.
Il presidente del club Rocco Auletta ha ripercorso la storia del club, partita nel 2002 a Calciano. “Vogliamo ben figurare in A1, e la sinergia con la Futura Matera è la soluzione migliore, dato che ben 4 protagonisti della compagine materana fanno parte del nostro organigramma societario. A Matera abbiamo trovato subito una grande accoglienza, e questo ci fa enorme piacere”.
Il roster a disposizione di mister Nitti è stato rinnovato quasi in toto, con le sole conferme del portiere Weber e i giocatori Pulvirenti, Grippo e Nocera. I nuovi acquisti,tutti di spessore, permetteranno alla formazione materana di giocarsi le sue carte, anche se il direttore sportivo Angelo Pascale ha ribadito che l’obiettivo primario è la salvezza. “Una squadra tutta nuova. Ogni anno creo un file con le operazioni di mercato. L’annata 2020/21 l’ho ribattezzata “Dopo Cristo”, a seguito dello stop imposto anche allo sport per l’emergenza coronavirus. Cercheremo di regalare ai nostri tifosi, sempre molto calorosi ed esigenti, grandi soddisfazioni”.

Al termine della conferenza Nino Crapulli, già direttore generale della Divisione Calcio a 5 e artefice dei grandi successi del calcio a 5 materano negli anni Novanta e nella prima metà degli anni Duemila, ha donato al sindaco De Ruggieri il pallone con cui è stata disputata la finale degli Europei vinta dall’Italia contro la Russia nel 2014. La società del Cmb ha donato al primo cittadino la maglia personalizzata del club che disputerà per la prima volta la serie A1 sul campo di via dei Sanniti. Una maglia che conferma lo stile della Futura Matera, bianca con banda larga diagonale azzurra. Nei prossimi giorni la società comunicherà i nomi degli atleti che completeranno il roster composto da 14 giocatori e i prezzi della campagna abbonamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *