In campo i big al ‘Fit Open 2012’, che sceglie i magnifici otto

Sono cominciati ieri gli ottavi di finale al Fit Open “Città di Matera”, che ha visto sulla terra rossa del Circolo Tennis tutti i migliori. Il primo a farsi notare è stato proprio il numero uno del tabellone Tiago Lopes, che in poco più di un’ora ha sconfitto Cristiano Compagnone con un facile 6-1 6-0. Il forte tennista brasiliano, con passaporto italiano, di serie A si è mostrato in splendida forma e sfiderà domani pomeriggio ai quarti Francesco Garzelli, che ha avuto la meglio per 7-6 7-5 sul veneto Massimo Bosa, apparso molto provato dopo il successo in mattinata per 6-3 6-2 su Roberto D’Adamo. Molto bene anche la testa di serie numero tre del torneo, Mauro Bosio, che ha rifilato un sonoro 6-0 6-0 a Lorenzo Montegiorgi, ed attende ai quarti il vincitore del match tra Pedrini e Cristoforo.

La gara più intensa della giornata ha visto di fronte la testa di serie numero quattro, l’argentino Gaston Gussani, e Lorenzo Abbruciati; dopo circa due ore di gioco ha prevalso Gussani con il punteggio di 6-3 6-4, ma onore al merito per il suo avversario, che ha disputato una gran partita. L’argentino attende ai quarti il vincente della sfida tra il campione in carica Stefano Cobolli e il salentino Luca Dinoi, anche loro impegnati stasera. Le altre due sfide degli ottavi di finale hanno visto in campo Juan Pablo Villar e Vasile Antonescu e Juan Manuel Ferrer e Alejandro Fabbri, quest’ultimo finalista lo scorso anno che questa mattina ai sedicesimi ha sconfitto Aloisi per 6-0 6-3.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *