Inaugurazione caserma carabinieri realizzata in un immobile confiscato alla mafia

Sarà inaugurata domani, lunedì 10 giugno, a Squinzano, in provincia di Lecce, la nuova sede della Caserma dei Carabinieri, realizzata all’interno di un edificio confiscato alla criminalità organizzata.
L’intervento ha riguardato un immobile di oltre 800 metri quadrati ed è stato finanziato dal PON Sicurezza per un importo totale di  750.000 euro. L’importante realizzazione è stata resa possibile a seguito del  parere favorevole espresso dalla Commissione Europea circa la possibilità di finanziare, con fondi comunitari, la riconversione di beni confiscati da destinare a presidi per le Forze di Polizia sul territorio, limitatamente ad uno per ciascuna regione dell’Obiettivo Convergenza.
Sono stati effettuati sia i lavori di natura infrastrutturale sia la fornitura di arredi ed attrezzature, al fine di rendere l’edificio immediatamente utilizzabile.
Alla cerimonia di inaugurazione, alla presenza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, parteciperanno: il rappresentante della Commissione Europea, dott. Raoul Prado, Direttore del “Directorate G – Smart and sustainable growth and southern Europe – Direzione Generale Regional and Urban Policy” e il responsabile dell’Obiettivo Operativo 2.5 dott. Paolo Di Fonzo, oltre alle autorità locali.
La giurisdizione dei carabinieri di Squinzano si estende su un territorio molto vasto, il cui numero di abitanti cresce sensibilmente durante il periodo estivo. La trasformazione di un bene appartenuto alla criminalità in un presidio di legalità assume un elevato valore simbolico nei confronti della cittadinanza; un intervento di questo genere ha una rilevanza strategica ed un valore ineguagliabili per l’intrinseco significato di contrasto alla criminalità organizzata, poiché mostra il concreto recupero di un’intera area alle esigenze di legalità e sicurezza, coerentemente con le finalità del PON Sicurezza.
Altri interventi simili sono in corso a Gioia Tauro (RC) e a Mazara del Vallo (TP) ove saranno posti a disposizione della cittadinanza altri presidi delle Forze di Polizia – precisamente una Caserma Carabinieri ed un Commissariato della Polizia di Stato – attraverso il recupero di cespiti sottratti alla criminalità organizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *