Incarichi sospetti nell’Asl di Taranto. La Procura della Repubblica tarantina indaga su 5 profili

Un incarico di dirigente medico, all’interno della struttura complessa di “Neurochirurgia” dell’ospedale ‘Santissima Annunziata’, è al centro di una inchiesta definita dalla Procura della Repubblica di Taranto. L’incarico è quello relativo alla direzione quinquennale della struttura, la cui assegnazione ha portato all’ipotesi dei reati di falso ideologico, falsità materiale in atto pubblico e abuso d’ufficio.
A definire l’indagine svolta dai Carabinieri del Nas è stato il sostituto procuratore della Repubblica dottor Enrico Bruschi che ha fatto notificare a cinque persone il canonico avviso di conclusione delle indagini preliminari. Secondo la tesi dell’accusa, sarebbero state irregolari le procedure seguite per l’assegnazione dell’incarico, avvenuta nel gennaio 2016, al dottor Giovanni Battista Costella, 60enne originario di Taranto. Il professionista è indagato insieme con altre quattro persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *