Intervento del consigliere Salierno sulla raccolta differenziata a Tricarico

Il consigliere comunale della minoranza “Centrosinistra per Tricarico” Francesco Salierno interviene sulla raccolta differenziata a Tricarico. “A Tricarico, giustamente, si discute molto di raccolta differenziata – dice il consigliere – ma l’attuale amministrazione comunale ha scelto, in questi mesi, la strada della politica del ricatto (“faccio scaricare nella mia discarica il camion dei rifiuti provenienti da Potenza se la Regione mi finanzia un progetto di raccolta differenziata”). Questa strategia, non ha avuto buon esito. Così il sindaco, nell’ultimo Consiglio comunale, ha annunciato che organizzerà un progetto di raccolta differenziata “casereccio” finanziandolo, presumibilmente, con le esigue (insufficienti) disponibilità finanziarie dell’ente”. Francesco Salierno ricorda che, “in maniera assolutamente costruttiva, considerata l’importanza che riveste tale iniziativa per una comunità, nel Consiglio comunale del 30 settembre 2011, oltre a ricordare al vice sindaco che la Regione Basilicata preferisce finanziare sistemi di raccolta differenziata comprensoriali (come ha fatto in altre zone del territorio) e non singoli progetti, ho evidenziato che il Comune di Tricarico già dispone di due validi progetti di raccolta differenziata, entrambi redatti da esperti del settore. Uno è da tempo all’attenzione degli uffici competenti della Regione e interessa più comuni della montagna materana, tra cui Tricarico. Era già stato finanziato dalla Regione Basilicata per un importo di 2.500.000 euro ma, sorprendentemente, per ragioni tecniche, la sua realizzazione è stata rimandata; l’altro invece, risalente a settembre 2010, è frutto di un’eccellente iniziativa intrapresa dalla Camera di Commercio di Matera, che ha deciso di fornire a ogni Comune della provincia, nell’ambito dell’accordo quadro nazionale tra Anci (Associazione nazionale comuni italiani) e Conai (Consorzio nazionale imballaggi) per lo sviluppo delle raccolte differenziate nelle aree in ritardo, degli specifici progetti preliminari di riqualificazione del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti (sito web della Camera di Commercio al link: Progetto Matera Conai). Questo progetto, a disposizione dell’ufficio tecnico comunale di Tricarico, a cui manca pochissimo per diventare definitivo, è corredato di schede tecniche che chiariscono, ad esempio, aspetti attinenti alle necessità di attrezzature, personale, impiantistica; di altre generali ed economiche che evidenziano aspetti attinenti all’analisi dei costi e dei ricavi del servizio, fino a fornire un modello di capitolato speciale di appalto utile all’affidamento del servizio di gestione che, la singola amministrazione comunale, può modificare secondo le proprie volontà e i propri obiettivi”. Il consigliere Salierno sostiene che si tratta di progetti seri e che sono già nella disponibilità dell’amministrazione, anche se possono essere integrati o modificati qualora ce ne sia bisogno e che il problema è sempre lo stesso: l’indispensabile dotazione finanziaria, una disponibilità congrua e certa che garantisca, in maniera razionale e non improvvisata, l’intera filiera e che efficacemente permetta di raggiungere gli obiettivi prefissati.

Vito Sacco

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *