Intervista ad Andrea Corelli, dj resident dell’Old Fashion di Milano

Sabato 3 marzo al Biba Exclusive Club di Castellaneta Marina (TA) tornerà ad esibirsi Andrea Corelli, il dj resident del celebre Old Fashion di Milano, uno dei club più cool del capoluogo lombardo. Il suo amore per la musica lo ha condotto, dopo anni di lavoro nelle più importanti label discografiche, a creare il gruppo di etichette M.O.D.A., da lui diretto.

Dopo un anno di assenza, ti esibirai per la seconda volta al Biba, cosa ne pensi di questo locale?

Avendo avuto la fortuna di lavorarci già una volta, in passato, non posso che dargli voto 10: bella gente, divertimento fino a tarda ora e uno staff simpaticissimo, cordiale e molto professionale!

Che musica proporrai durante il tuo dj set?

Come sempre, proporrò, il mio personale mix di progressive house, electro house e big room, con un occhio di riguardo a mashup e tracce esclusive che porterò con me apposta per l’occasione!

Come sei arrivato ad esibirti all’Old Fashion, uno dei locali più conosciuti di Milano?

Tutto è nato quando lavoravo come direttore artistico per Universal Music, alla divisione dance. Una sera abbiamo organizzato la presentazione di un disco nel locale e così ho conosciuto i titolari con i quali è nato subito un rapporto di reciproca stima. Di lì a poco avevano necessità di rinnovare la serata del giovedì e mi hanno proposto di iniziare a lavorarci. Così è nata una collaborazione che perdura ormai da oltre 11 anni!

Oltre ad essere il dj dell’Old Fashion, sei anche fondatore del gruppo M.O.D.A. Cosa ti ha portato ad avviare questa attività?

La passione per la musica elettronic, house, dance e, più in genere, tutta la musica da ballare dal punto di vista professionale, oltre al mestiere di DJ poteva avere due sbocchi: o quello del mondo delle radio, che comunque ho vissuto in parte all’inizio della mia carriera, oppure quello discografico. E’ per questo che mi sono trasferito a Milano: per lavorare in discografia e dopo alcuni anni di operatività per Universal Music e Warner Music, ho deciso di lasciarli per avviare la mia attività.

In ambito discografico, sappiamo che proprio in Puglia hai un valido collaboratore, che ha realizzato una delle ultime produzioni dell’etichetta M.O.D.A. music fashion. Ce ne parli?

Certo: Silvio Carrano è uno dei nostri più stretti collaboratori: non solo un grande professionista, capace di evoluzioni da un genere musicale all’altro con una disinvoltura che non è di molti, ma è anche e soprattutto, una bella persona. Proprio in questi giorni la sua ultima produzione “Virus” sta avendo il successo che merita e sono convinto che da Silvio, in tempi brevi, saranno realizzati successi ancora più eclatanti!

Visto che svolgi un’intensa vita lavorativa a contatto con la musica, nel tempo libero ascolti musica? Quale?

Per la verità lavoro davvero molto per cui ho raramente tempo di ascoltare musica al di fuori degli ambiti lavorativi, però quando posso ci sono due generi che ascolto molto volentieri: quello che suono in discoteca e con cui lavoro tutti i giorni, perchè mi piace molto, e l’acid jazz: sono un fan sfegatato di Incognito & C e ogni volta che vengono nei paraggi, se posso, li vado ad ascoltare!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *