Invasioni Digitali delle Piccole Dolomiti Lucane

Anche la Basilicata partecipa alle Invasioni Digitali, progetto di promozione che da qualche anno anima invasori in tutta Italia per liberare la cultura e mostrare al mondo il patrimonio artistico e culturale del nostro paese attraverso nuove forme di comunicazione partecipata basate sul potere della condivisione sui social media e l’utilizzo di tecnologie multimediali.
Nel manifesto sul sito www.invasionidigitali.it si legge tra le finalità del progetto quella “…di consentire una comunicazione attiva con il proprio pubblico, e una fruizione del patrimonio culturale priva di confini geografici e proiettata verso un futuro nel quale la condivisione e il modello dell’open access saranno sempre maggiori.” Il successo dell’iniziativa è frutto di una collaborazione di volontari che organizzano l’evento e di tanti “invasori che condividono immagini, pensieri e video sui social media grazie anche al supporto di enti ed istituzioni che contribuiscono alla realizzazione.
Grazie a Comune di Pietrapertosa, Comune di Castelmezzano e del Volo dell’Angelo, quest’anno l’8 maggio ci sarà un Invasione Digitale pacifica delle Dolomiti Lucane con un bel programma che permetterà in poche ore di promuovere le bellezze di Pietrapertosa, Castelmezzano, Parco di Gallipoli Cognato e delle Piccole Dolomiti Lucane e gli attrattori turistici di nuova concezione del Volo dell’Angelo, il Percorso delle 7 Pietre e la Via Ferrata. L’evento è a cura di Diego Calocero del Design Studio Calocero di Potenza, che si occupa di organizzazione eventi e comunicazione a 360 gradi. Gli hashtag ufficiali dell’evento saranno #paeseperfetto, sulla scia del film “Un paese quasi perfetto” nelle sale di tutta Italia fino a poche settimane fa, #pietrapertosa, #castelmezzano insieme a quelli nazionali #invasionidigitali e #liberarelacultura Gli invasori pubblicheranno i loro contributi su Facebook, Instagram, Twitter, Pinterst, Youtube e qualunque altro social media si presti bene all’azione.
Si consiglia abbigliamento comodo, smartphone carichi e voglia di avventura. Altre Invasioni Digitali in Basilicata sono state organizzate a Venosa, Ferrandina, Montalbano Jonico e Tursi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *