Irsina (Mt): in Consiglio Regionale approvato ordine del giorno sulla situazione degli immobili di Via Lamarmora

Nota stampa relativa all’approvazione in Consiglio Regionale di un ordine del giorno sulla situazione degli immobili di Via Lamarmora nel Comune di Irsina (Mt) oggetto di sgombero:

“Nel 2016, praticamente ad inizio legislatura, l’Amministrazione Morea ha avuto il coraggio di affrontare la problematica serissima di quattro stabili, di proprietà dell’Ater Matera e siti in Via Lamarmora, che presentavano da anni un vistoso degrado, chiedendo al Prefetto di Matera, alla Regione Basilicata ed all’Ater di attivare un tavolo per verificare la situazione ed adottare le misure necessarie. Nel corso del 2017, a seguito di studi condotti dal Prof. Laterza su incarico dell’Ater, è emersa la gravità della situazione, con la certificazione del rischio di collasso degli stabili. Immediatamente, con grande determinazione e coraggio, l’Amministrazione si è caricata sulle spalle la problematica, agendo molte volte in solitudine. Il Sindaco, obbligato all’emanazione di ordinanza di sgombero immediato dei crolli, è riuscito a condurre la battaglia che ha portato, grazie alla collaborazione delle altre Istituzioni preposte, in primis del Prefetto e del Dipartimento InFrastrutture della Regione Basilicata, a riconoscere con la L.R. 6/2017 un contributo mensile per le famiglie, finalizzato a trovare autonoma sistemazione abitativa, nelle more della risoluzione del grave problema. Nonostante pressioni costanti da parte dell’Amministrazione Comunale, la difficile situazione finanziaria della Regione ha impedito di trovare, per il 2018, le risorse necessarie ad abbattere e ricostruire gli immobili, stimate intorno ai tre milioni di euro. In questo periodo, i cittadini sgomberati (una ventina di famiglie) hanno compreso le difficoltà, affidandosi al Sindaco ed alla Giunta per la risoluzione della problematica. La paura di non rientrare nelle proprie case, specialmente da parte di tanti anziani, è tanta e nelle ultime settimane vi erano timori anche per il contributo alle locazioni. Per tale ragione l’ordine del giorno, presentato dai Consiglieri Spada, Bochicchio, Mollica e Soranno ed approvato all’unanimità dal Consiglio Regionale rappresenta un punto fermo che impegna la Regione nel 2019 a stanziare le somme necessarie per abbattimento e ricostruzione e, nel frattempo, a continuare a riconoscere il contributo alle locazioni. Il Sindaco Nicola Morea, a margine del Consiglio Regionale, ringrazia l’intero Consiglio per il segnale di attenzione alla città di Irsina che, nel totale rispetto delle Istituzioni, ha condotto una battaglia per vedere restituire a tante famiglie una abitazione dignitosa. La guardia, conclude il Sindaco Morea, rimarrà altissima fino a completa risoluzione della drammatica problematica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *