Itinerari e Agroalimentare d’Italia News 12 novembre 2017

Il magazine Itinerari e Agroalimentare d’Italia vi presenta itinerari turistici e enogastronomici, ricette, locali ed eventi da scoprire nelle regioni italiane. Info: Publiteam telefax tel.0835 33 49 32  Comunicati stampa: redazioneoltre@libero.it    Matera  329 1750151   Milano  347 5646074

Itinerari

Abruzzo  I Calanchi di Atri  Le colline che si aprono attorno ad Atri, antica città d’arte in provincia di Teramo che ha il vanto di aver dato il suo nome al Mare Adriatico, sono caratterizzate da accentuate forme di erosione che solcano l’arenaria e che vengono chiamate “calanchi” (note anche come “Bolge” o “Scrimoni” nella lingua dialettale del luogo). Essi costituiscono la forma più suggestiva e spettacolare del paesaggio collinare adriatico, delle vere e proprie sculture naturali. L’aspetto di queste formazioni deriva da una forma di erosione eolica dinamica, provocata dalle passate deforestazioni e favorita dai continui disseccamenti e dilavamenti che agiscono sul particolare tipo di argille presenti e le caratterizzano con profonde incisioni verticali che rendono visibili numerosi fossili marini. Pur essendo presenti in molte zone collinari abruzzesi, i calanchi solo nei dintorni di Atri sono così estesi e spettacolari da aver determinato l’istituzione di una Riserva Naturale Regionale la cui estensione è di 380 ettari circa e si sviluppa dai 106 metri del fondovalle del Torrente Piomba ai 468 metri del Colle della Giustizia.
Nella Riserva è presente un habitat molto vario: rupi calanchive, fossi, laghetti, macchie boschive, campi coltivati e rimboschimenti.  Infowww.riservacalanchidiatri.it 

Basilicata   Pisticci    Posizionato a km.45 da Matera, Capitale Europea della cultura 2019 , Pisticci viene definito un “anfiteatro gigante” con splendido panorama su un territorio caratterizzato da profondi calanchi argillosi.  Caratteristico e molto suggestivo è il Rione Dirupo, composto da piccole casette bianche , allineate, unifamiliari,  dal tetto spiovente, coperto di canne e tegole, dette lammie. Da visitare: Nel Rione Terravecchia ,  la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo del 1542; il Santuario di Santa Maria del Casale (sec, XI – XII), nella Biblioteca comunale Pietro Marrese ,  le riproduzioni dei manufatti in ceramica del Pittore di Pisticci, prestigioso ceramografo, vissuto nel V secolo a. C., caposcuola ed autore di circa cento vasi, oggi distribuiti nei principali musei di tutto il mondo, la Chiesa di S. Antonio,ricca di affreschi del 600 e 700 di influenza partenopea.  Info: www.comune.pisticci.mt.it   Informazioni turistiche: Ass. Basilicata Today  329 1750151   e mail: basilicatatoday@libero.it

Marche   Camerino, Cammerinu o Cammirì in dialetto locale, comune della provincia di Macerata, è noto soprattutto per la presenza dell’Università fondata in età medievale. Da visitare, a pochi passi dalla centralissima  Piazza Cavour, il Duomo ottocentesco con all’interno una pregevole statua lignea del ‘400 della Madonna della Misericordia e la cripta di S. Ansovino, ( sec. XIV),  il cinquecentesco Palazzo Arcivescovile, sede del Museo Diocesano; l’antico Palazzo ducale con un cortile a portico ascritto in parte a Baccio Pontelli da cui si accede a un balcone panoramico che domina l’Orto botancico;La Pinacoteca – Museo Civico, nell’ex chiesa di S.Francesco del XIII sec., espone opere di pittori di scuola camerinese dei sec. XIV-XVI, antichità greco-romane, vasi antichi. Nella chiesa di S.Venanzio, rifatta nel 1875, è notevole il ricco portale gotico. A km 3,5 ad est, in una valletta tra boschi, sorge il convento dei Cappuccini del 1530, con una maiolica di Mattia della Robbia (all’altar maggiore della chiesa) e un Museo Etnografico Religioso. Info: www.comune.camerino.mc.it

Eventi

Basilicata       Basilicata, viaggio nelle eccellenze culturali e enogastronomiche Mostra evento itinerante della Basilicata e delle sue peculiarità.  Pannelli fotografici, videoproiezioni, opere d’arte e dell’artigianato, eccellenze enogastronomiche e cartine turistiche promuovono l’incantevole Basilicata.   Milano –   Cinema Palestrina  Via Giovanni Pierluigi da Palestrina, 7 –  18 novembre 2017   Info: Ass. Basilicata Today  347 5646074  – 329 1750151 e mail: basilicatatoday@libero.it   Seguici su facebook

Lombardia   Musica Filarmonica della Scala  Salvatore Sciarrino. L’eco delle voci.    Milano Musica e il Teatro alla Scala si uniscono in un Festival dedicato a Salvatore Sciarrino. Quattro percorsi tematici guidano l’ascolto: Waiting for the wind, dedicato alle opere per flauto; L’isola delle voci, con concerti vocali; Spazi inversi, con i mondi multipli dell’elettronica; Infinito nero, meditazione sul tema dell’ombra e della notte.  Seguendo il pensiero di Sciarrino, che pone al centro l’ascoltatore, sono stati scelti spazi con caratteristiche acustiche ottimali per le musiche proposte: dall’immensità di Pirelli HangarBicocca per gli Studi per l’intonazione del mare ai riverberi in rifrazione della Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale con gli ‘incantesimi’ del flauto, dallo scrigno mondano del Teatro Gerolamo per i brani cameristici alla volta celeste e buia del Planetario.  Info:  www. milanomusica.org   

Puglia Hell in the Cave – versi danzanti nell’aere fosco” porta in scena le suggestioni dell’inferno dantesco al centro della terra, nel suggestivo contesto delle Grotte di Castellana (Ba). Il più grande spettacolo aereo sotterraneo di Puglia.
“Uno spettacolo che unisce danza, voci, suoni e luci nella scenografia naturale delle Grotte di Castellana. Uno spettacolo di dimensioni macroscopiche, un allestimento multimediale grandioso ed importante, capace di abbracciare l’intero ambiente naturale come spazio scenico, dove le dinamiche teatrali innovative cattureranno il pubblico per condurlo in una straordinaria avventura nell’Inferno di Dante.”  Enrico Romita    Info: www.hellinthecave.it   

 

Ricette

Molise

 

Spaghetti neri con la mollica
Conditi con olio di oliva ed alici, erano il piatto tradizionale della vigilia di Natale. Ingredienti: 400 g di spaghetti neri; 100 g di alici salate; un bicchiere di olio extravergine d’oliva; una cipolla; un ciuffo di prezzemolo; una manciata di mollica di pane raffermo; sale.

Preparazione: Fare imbiondire nell’olio la cipolla tagliata a fette molto sottili, unire le alici  diliscate e dissalate, aggiungere un po di acqua e fare cuocere per dieci minuti. Intanto sbriciolare la mollica di pane e friggerla in un padellino con poco olio fino a quando sarà diventata dorata e croccante. Lessare gli spaghetti al dente, scolarli, condirli con il sughetto di alici e cospargerli di abbondante mollica di pane, come se fosse formaggio grattato.

 

Toscana

Ribollita fiorentina
Ingredienti per sei persone: 400 g di fagioli cannellini secchi; 300 g di foglie e coste di bietola e, rispettivamente, di patate e di carote; 50 g di rigatino (o pancetta), una costa di sedano; una cipolla; 3 spicchi d’aglio; un ciuffo di nepitella (o origano); 6-7 foglie di cavolo nero e altrettante di cavolo verza private delle costole a tagliate a liste; 5 pomodorini (facoltativi); olio; sale; pepe nero; un chilo di pane raffermo a fette; cipolla bianca a fette fini.

Preparazione: Mettere i fagioli a mollo per 12 ore in acqua salata, poi cuocerli a fuoco lento in un tegame di coccio con tutti gli odori, in modo che l’acqua (2 – 3 litri) frema senza bollire (altrimenti i fagioli si rompono). A parte mettere a soffriggere un battuto con il rigatino, la cipolla e l’aglio, poi unire le altre verdure a strisce e dadini. Quando le verdure iniziano ad appassire, si copre il tutto con acqua salata e si bolle finché le patate non sono sfatte. Unire i fagioli, per metà interi e per metà passati, mescolare e cuocere ancora 30 minuti affinché i sapori si amalgamino. Aggiunto il pane, spezzettato aromatizzato con l’aglio, e un giro d’olio (e chi vuole il pecorino), lasciare riposare. Il giorno dopo unire due o tre cucchiai d’olio, mescolare e scaldare con una macinata di pepe e fettine di cipolla: è in questo momento che, letteralmente, il piatto diventa “ribollita.

Hotel e Ristoranti

Basilicata        Matera  Locus Amoenus Room & Breakfast  www.locus-amoenus.it  Villa Rossana www.villarossanamatera.it    Affittacamere Giulietta nei Sassi  www.giuliettaneisassi.it   

Venosa(Pz) Hotel Ristorante Venusia  www.hotelvenusia.it  

Viggiano (Pz) Hotel Kiris  www.hotelkiris.it    Lagonegro(Pz) Lanificio Mango Bistrot  tel. 366 128 2999

 

Puglia    Bari    Hotel Zodiacus  www.zodiacushotel.it       Ristorante La Muraya www.ristorantelamuraya.it 

 Lombardia   Milano Affittacamere Piccolo Principe  Viale Brianza, 16 Tel. 3381117700   Osteria La Combriccola www.osterialacombriccola.it   La Basilicata – Ristorante Pizzeria Via Emilio De Marchi, 44 –  Tel. 02 6698789

Lazio     Roma   Ristorante ai Balestrari  www.balestrari.it  Ristorante Matricianella www.matricianella.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *