Itinerari del vino incentivano il turismo in provincia di Matera

L’organizzazione di eventi e di itinerari legati al turismo del vino, come “In Vino Veritas” a Montescaglioso , “Calici di Stelle” a Nova Siri marina per la notte di San Lorenzo e le degustazioni che accompagnano le sagre in diversi centri della provincia di Matera, sono un segno di vitalità e di interesse verso un settore che rappresenta uno dei punti di forza del paniere dei prodotti tipici locali e dell’offerta turistica 2011. Lo sostiene il presidente della Camera di commercio di Matera, Angelo Tortorelli, che evidenzia le specificità di un comparto del settore primario, legato alla riscoperta e valorizzazione di beni e attrattive del territorio. Tra questi cantine, centri storici, beni artistici e ambientali dislocati lungo gli itinerari del vino, che preludono ai riti della vendemmia.

“Il turismo enologico – ha detto il presidente della Camera di commercio di Matera, Angelo Tortorelli – rappresenta una occasione interessante per prolungare la stagione turistica anche in autunno. Mostrare luoghi di produzione e conservazione del vino, con utili consigli sull’uso corretto del bere, apprezzare l’accoglienza dei nostri centri, che hanno organizzato un fitto programma di sagre con piatti tipici locali, rappresentano un incentivo a tornare dalle nostre parti per turisti e buongustai. Gli argomenti e le attrattive non mancano a cominciare dalle antiche cantine ubicate nei centri storici, a Matera nei rioni Sassi dove, opererà l’enoteca provinciale, o di quelle dalle aziende private , che rappresentano le tappe più suggestive per conoscere le diverse tipologie del vino Matera Doc, le tecniche e i luoghi di produzione. Senza dimenticare la possibilità di gustare i prodotti tipici locali o conoscere i tanti segni del passato della cultura enologica, custoditi nelle case grotte e nei musei delle civiltà contadina. La Camera di commercio sta sostenendo questi percorsi con il progetto di Centro internazionale per gli studi e la cultura della Dieta Mediterranea, che ha portato alla realizzazione di un “Archivio dei Sapori del passato’’ apprezzato da altre realtà camerali. Un impegno che si concretizzerà in altre iniziative promozionali, con la partecipazione a fiere e rassegne specializzate’’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *