Itrec, incontro in Regione con Sogin e Cgil

Nelle nuove gare di appalto per le attività al sito Itrec presso La Trisaia di Rotondella, dove Sogin sta portando avanti le attività di decommissioning dell’impianto. sarà prevista la clausola sociale per assicurare l’occupazione dei lavoratori attualmente impegnati. Lo ha affermato la delegazione della Sogin guidata da Ivo Velletrani, nel corso di una riunione convocata dalla Regione Basilicata, presieduta da Giandomenico Marchese, dirigente generale dipartimento Politiche di sviluppo, lavoro, formazione e ricerca, a cui hanno partecipato il sindaco di Rotondella, Vito Agresti e i rappresentanti della Cgil fra cui i segretari regionale e provinciale della Fictem Cgil, Maurizio Girasole e Angelo Vaccaro, e il segretario provinciale Cgil di Matera, Eustachio Nicoletti.
Nei giorni scorsi la Cgil aveva sollecitato un incontro a causa delle lettere di licenziamento pervenute ai 21 lavoratori di una ditta esterna impegnata nell’espletamento dei servizi di pulizie ed igiene ambientale, facchinaggio interno/esterno, disinfestazione, manutenzione elettromeccanica presso l’impianto Itrec di Rotondella. Nel corso della riunione Sogin ha reso noto di aver già stipulato nuovi contratti che garantiscono la piena occupazione dei lavoratori già impegnati in sito per i prossimi mesi in linea con la disciplina dettata dal nuovo codice degli appalti pubblici. Contestualmente La Società ha pubblicato sul proprio sito web l’atto attraverso il quale partirà l’iter di affidamento ad evidenza pubblica per i medesimi contratti nei quali saranno inserite apposite “clausole sociali” con l’obiettivo di assicurare la stabilità occupazionale dei lavoratori interessati. Tali contratti scadranno il 30 settembre 2017.
Nel mese di febbraio 2017, infine, Sogin emetterà un Bando di Gara Europeo che, a partire dal prossimo 30 settembre 2017 e sempre attraverso l’inserimento dell’apposita clausola sociale, garantirà la presenza sul sito dei lavoratori finora impiegati su pulizie e facchinaggio per ulteriori 42 mesi. Soddisfazione è stata espressa da tutte le parti presenti al tavolo. In particolare, Marchese ha ringraziato Sogin per la celerità con cui ha risposto alla richiesta di un incontro e per aver offerto adeguate rassicurazioni ai lavoratori e all’organizzazione sindacale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *