La Cgil di San Mauro Forte chiede locali per i servizi ai cittadini

Il responsabile della Cgil di San Mauro Forte, Antonio Santochirico, ha inviato una lettera al sindaco Francesco Dibiase, e ai mezzi di informazione. “In questi ultimi anni abbiamo assistito ad una continua spoliazione di alcuni servizi nella nostra comunità; la chiusura della Banca Carime, l’ufficio del Giudice di Pace, lo sportello della ditta Soldo Gas, lo sportello del Centro per l’impiego, la mancata installazione di un Postamat, tutto ciò a discapito dei cittadini e delle fasce più deboli, soprattutto gli anziani. – si legge – La scrivente organizzazione sindacale, viste le continue sollecitazioni pervenuteci in questi giorni, con la presente chiede di individuare un locale comunale da destinare ad alcuni dei servizi sopra menzionati al fine di andare incontro alle esigenze dei cittadini ed alleviare i disagi che quotidianamente vi sono”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *