La direzione aziendale di ‘Rendina Ambiente’ procede con i licenziamenti del lavoratori della Fenice

La direzione aziendale di ‘Rendina Ambiente’ (ex Fenice) ha proceduto, nella giornata di ieri, con i licenziamenti dei lavoratori del termodistruttore di Melfi (Potenza). Lo hanno annunciato, in una nota congiunta, i rappresentanti di Fim, Fiom e Uilm della Basilicata, chiedendo la revoca dei licenziamenti. I dirigenti sindacali si sono rivolti anche al presidente della Giunta regionale, Marcello Pittella, affinché “agisca nei confronti dell’azienda affinché revochi immediatamente i licenziamenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *