La Fidas Basilicata promuove la seconda edizione del concorso nazionale di poesia intitolato al sottotenente dei Carabinieri Filippo Merlino

Dopo il successo della prima edizione, la Fidas Basilicata e il Comando regionale dei carabinieri di Basilicata intendono promuovere la seconda edizione del concorso nazionale di poesia e saggistica in memoria del sottotenente dei carabinieri Filippo Merlino, caduto in un attentato a Nassiriya (Iraq) il 12 novembre 2003. Con questa iniziativa, la Fidas Basilicata prevede, anche per quest’anno, di rimarcare il profondo legame tra il mondo del volontariato, per la raccolta associativa di sangue ed emoderivati e l’ambiente delle istituzioni, rappresentato dal personale delle Forze dell’Ordine che quotidianamente, con altruismo e abnegazione, è al servizio per la salvaguardia della legalità e per il comune senso di sicurezza. Il presidente della Fidas Basilicata, Paolo Ettorre, ha espresso la sua soddisfazione, che è univoca con gli intenti di tutte gli aderenti alle federate Fidas lucane, per la promozione della seconda edizione del concorso e ha ringraziato il comandante dei carabinieri di Basilicata, generale di brigata Mauro Cipolletta, per il sostegno alla scorsa edizione del premio, con l’augurio che anche quest’anno possa essere indetto il concorso con il sostegno del Comando generale dell’Arma di Basilicata, nel ricordo del sottotenente Filippo Merlino. La promessa del presidente della Fidas regionale, che si era impegnato, nel segno della continuità, a sostenere l’iniziativa per gli anni a venire, è stata così mantenuta, tenendo fuori dall’oblio chi, come Filippo Merlino, operando per il bene del Paese, è caduto nell’adempimento del proprio dovere. Il concorso sarà quanto prima pubblicato sul sito della Fidas Basilicata www.fidas.basilicata.it e la premiazione sarà effettuata in occasione della prossima celebrazione della festa dell’Arma, i primi giorni di giugno 2012. Oltre ai vincitori premiati, a ciascun partecipante sarà consegnato un attestato di partecipazione. Per ricordare tutti i caduti nell’adempimento del proprio dovere, il gruppo dei carabinieri “Filippo Merlino”, inserito nella Fidas Potenza ma che raccoglie adesioni tra i carabinieri di tutto il territorio regionale, ha organizzato, dal 10 al 12 novembre, una donazione straordinaria di sangue intero e in aferesi presso i Servizi trasfusionali della Regione Basilicata, nella piena convinzione che il gesto della donazione di sangue ed emoderivati sia necessario a tutta la comunità lucana per concorrere all’autosufficienza regionale e nazionale e per mantenere sempre vivo l’esempio di persone che, nello svolgimento del loro lavoro, diventano eroi fuori dal comune, pronti al sacrificio per la pace e per la stabilità di paesi lontani dalla loro terra. È nel ricordo degli eroi di Nassiriya che il presidente Paolo Ettorre augura ai militari di Basilicata e ai volontari della Fidas di continuare a lavorare con fierezza e altruismo e la raccolta straordinaria promossa dai carabinieri va in quella direzione.

Vito Sacco

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *