La Fidas Basilicata sugli scudi all’XI edizione della Traversata della Solidarietà

La Fidas Basilicata ha partecipato con una delegazione composta da 16 persone, in rappresentanza di 10 sezioni territoriali, all’XI Traversata della Solidarietà svoltasi nello scorso fine settimana a Reggio Calabria. La manifestazione, che si svolge con cadenza annuale a fine luglio, prevedeva nella giornata di sabato i vari tornei di volley, calciobalilla e tennistavolo, ed in quella di domenica la Traversata a nuoto dello Stretto di Messina.
La federata lucana si è distinta in entrambe le giornate: sabato la coppia formata Martino Viscaglia e Vincenzo Rinaldi ha trionfato nel torneo di calciobalilla, detronizzando la coppia reggina, imbattuta da due anni. Gli stessi ragazzi della sezione territoriale di Potenza hanno raggiunto anche le semifinali del tabellone di doppio neltorneo di tennistavolo. L’evento clou della domenica mattina invece ha visto protagonista Domenico Paolo Sarubbi, presidente della sezione territoriale di Scanzano Jonico, che, assieme ad altri 50 atleti e donatori è partito dalla spiaggia di Torre Faro (ME) per raggiungere anuoto il lido di Cannitello di Villa San Giovanni (RC).
Il presidente nazionale della Fidas, il dott. Aldo Ozino Caligaris, ha lanciato il proprio messaggio a conclusione dell’evento: “La donazione di sangue non va in ferie e nemmeno i pazienti e all’appello ai donatori si aggiunge quello alle Regioni e alle
Aziende ospedaliere, affinché consentano alle Strutture Trasfusionali da loro dipendenti una maggiore flessibilità nei giorni e negli orari di apertura, dotandole delle necessarie risorse umane, in modo da consentire, anche nel periodo estivo, la donazione non solo nei giorni feriali e negli orari canonici del primo mattino. L’edizione di quest’anno assume un valore: certamente, come facciamo da più di un decennio vogliamo ricordare l’importanza del dono volontario, anonimo e gratuito del sangue e dei suoi componenti, ma vogliamo sollecitare le istituzioni affinché favoriscano sempre più la generosità dei cittadini. Non basta, infatti, moltiplicare gli appelli a tendere il braccio se le amministrazioni regionali non aumentano gli sforzi per venire incontro alle necessità dei cittadini”.

“La Fidas Basilicata” ha commentato il presidente regionale Pancrazio Toscano “ ha sempre garantito una delegazione a questo importante appuntamento che chiama a raccolta tutte le federate d’Italia. I nuotatori idealmente con le loro bracciate accorciano la distanza che c’è tra il bisogno e l’atto della donazione. Portare nella sede regionale una targa di un torneo certamente è entusiasmante per chi ha partecipato ai tornei, ma il premio più grande che abbiamo potuto registrare anche quest’anno è la socializzazione e lo scambio di idee con l’unico obiettivo di dare risposte in termini di raccolta specialmente nel periodo estivo che è quello più critico per i Centri trasfusionali”.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *