La Fidelis Andria chiarisce la situazione in merito al deferimento

In relazione alle notizie riportate dalla stampa sportiva circa il deferimento della Società S.S. Fidelis Andria 1928 e dei suoi rappresentanti e amministratori, la Società ha precisato di aver correttamente adempiuto alle proprie obbligazioni nei confronti dei propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo.
“Per quanto riguarda il versamento delle ritenute IRPEF oggetto di indagine – si legge nel comunicato della società pugliese – si precisa che la contestazione attiene ad un disguido formale connesso al disallineamento tra le norme fiscali statali e quelle organizzative interne della FIGC, che derogano al c.d. ‘principio di cassa’. La Società ha comunque provveduto prontamente ad allinearsi alle norme federali e, altresì, si è attivata per discutere il tutto nelle sedi opportune”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *