La gara Lecce-Atalanta si giocherà a porte aperte

“La decisione di giocare Lecce-Atalanta a porte aperte è stata presa dal Ministero dello Sport e, quindi, non rientra nella competenza e nella discrezionalità del sindaco rinviarla ad altra data, farla disputare a porte chiuse, o impedire l’ingresso ai tifosi ospiti”. Con un post Facebook il sindaco di Lecce Carlo Salvemini ha spiegato le misure di sicurezza prese dal Ministero contro la diffusione del coronavirus attivate in occasione della partita in programma domenica prossima.

“Al momento non vige alcun provvedimento del governo che limiti la libertà di movimento sul territorio nazionale delle persone, ad eccezione dei residenti negli 11 Comuni di Lombardia e Veneto considerati focolaio. – ha detto Salvemini – Non sussistono dunque i presupposti giuridici per l’emissione da parte delle autorità locali di provvedimenti che impediscano l’arrivo sul territorio comunale di Lecce di persone provenienti dal bergamasco per qualsivoglia finalità; faccio notare che è proprio nel rispetto di questo diritto di cittadinanza che ogni giorno milioni di italiani – nonostante l’emergenza sanitaria – si possono liberamente muovere nel nostro Paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *