La Giornata della Filatelia 2017 per il 30° anniversario del Circolo Filatelico e Numismatico “A. Rospo” di Massafra

Anche in questo 2017 si è tenuta la Giornata della Filatelia, organizzata dal Circolo Filatelico e Numismatico “A. Rospo” di Massafra in collaborazione con la Scuola Secondaria di I grado “Manzoni” (altresì sede della manifestazione), la Scuola Secondaria di I grado “Andria”, l’I.C. Scuola Secondaria di I grado “San Giovanni Bosco”, l’I.T.I. “Amaldi”, il Liceo “De Ruggieri” e l’I.I.S.S. “Mondelli”. L’elenco dei dirigenti scolastici e dei docenti referenti e coordinatori è contenuto all’interno del pieghevole/invito.
La Giornata di quest’anno ha visto il Circolo “Rospo” ancor più protagonista rispetto alle precedenti edizioni, poiché l’annullo che si è realizzato ne ha celebrato il XXX anniversario di fondazione (1987 – 2017): il bozzetto, approntato da Nicola Fabio Assi, è la combinazione risultante dal logo del Circolo e dal disegno utilizzato per l’emissione del francobollo dedicato a Massafra nel 2007. Il tema prescelto, invece, è stato quello della donazione, in particolare del sangue, come testimoniato dall’esposizione della collezione
‘Donare il sangue è donare la vita’ di Sergio De Benedictis (segretario del Circolo Filatelico barese) e dalla presenza della sezione massafrese della Fratres (dato che pure di essa ricorre l’anniversario, il 20°).
Nell’auditorium, coordinati dal presidente del Circolo Nino Bellinvia, sono intervenuti l’Assessore alla Pubblica Istruzione Maria Rosaria Guglielmi, il segretario della Consulta delle Associazioni Giuseppe Marraffa, la Dirigente Scolastica dell’I. C. “De Amicis – Manzoni” Maria Blonda, la Referente di Poste Italiane per la Filatelia per Lecce – Brindisi – Taranto Francesca Magnani, il presidente della Fratres Massafra Graziano Tocci. Il padiglione B ha ospitato sia l’annullo sia la mostra comprendente i lavori degli studenti e la collezione del De Benedictis (visitabile nei giorni 10, 13, 14 e 15 dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *