La Giornata Internazionale dei Lasciti

Il lascito testamentario è un atto con la quale si dispone una donazione per conto di terzi. Questi rappresentano una fonte di crescente importanza nella raccolta di fondi dell’organizzazione e contribuiscono, in maniera significativa, a realizzare grandi cambiamenti nella vita di tanti bambini.
Attraverso queste donazioni si aiuta l’Unicef a vaccinare i bambini contro il morbillo, la polmonite e il tetano, malattie ancora molto diffuse e letali nei paesi del terzo mondo, a distribuire alimenti terapeutici fondamentali per far recuperare peso ai bambini malnutriti, a costruire scuole e formare insegnanti qualificati, a prestare soccorso e proteggere i bambini intrappolati nelle guerre e nelle catastrofi naturali, a proteggere i bambini dalla malaria, grazie alle zanzariere che li proteggono nel sonno, ad assistere le mamme durante la gravidanza e il parto, per impedire che i bambini contraggano il virus dell’HIV e tanto altro ancora.
Come ogni anno, il 13 settembre, in tutto il mondo l’Unicef celebrerà la “Giornata Internazionale dei Lasciti” nella quale l’organizzazione è dedita a dare spiegazioni e informazioni su questo tipo di donazione.
“Seguo l’Unicef da tanti anni – ha affermato Maria Rosaria, protagonista dello spot video realizzato dall’Unicef Italia – nelle sue numerose iniziative e tanti progetti. L’ho fatto sia come volontaria, che come ‘Amica Unicef’ e negli ultimi tempi anche come donatrice. Ho fatto anche testamento per l’Unicef proprio perché ho conosciuto di persona coloro che lavorano a questi progetti con tanto impegno e tantissima professionalità. Un testamento è importante soprattutto per chi capisce che l’umanità è fragile, che certe cose che sono scontate per noi, ma in altri paesi sono invece delle imprese impossibili”.
Nella settimana che anticipa la giornata internazionale dedicata ai lasciti, i volontari Unicef del comitato provinciale di Bari distribuiranno il materiale informativo in numerose librerie e nei Caf della città e della provincia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *