La giunta comunale di Lecce approva delibera per implementare il sistema della Ztl

La giunta comunale di Lecce ha approvato la delibera di indirizzo per l’implementazione del sistema di rilevazione degli accessi alla zona a traffico limitato del centro storico.

Saranno dodici gli impianti di nuova installazione destinati a quelle strade, tecnicamente riservate ai pedoni, che vengono utilizzate per aggirare i varchi operativi: si tratta di vico Mondo Nuovo, vico dei Fieschi, via Matteotti, via Trinchese, via dei Mocenigo, via Biccari, via Maremonti, Porta San Biagio, via Bernardini, via De Argenteris, Porta Rudiae, piazzetta Arco di Trionfo: in quest’ultimo sito la telecamera garantirà la copertura del versante di Porta Napoli utilizzato in contromano da molti per accedere alla Ztl sfuggendo all’impianto già esistente. Discorso simile va fatto sia per Porta San Biagio sia per Porta Rudiae, arterie che i conducenti di ciclomotori utilizzano indifferentemente per l’entrata e per l’uscita. Infatti, l’accesso delle due ruote a motore è libero in Ztl, ma non diversamente dagli altri mezzi i ciclomotori devono rispettare le isole pedonali e il codice della strada, non potendo cioè transitare in senso vietato.

“Questa scelta rappresenta un importante passo in avanti verso la regolamentazione della Ztl su cui stiamo lavorando, mettendo a punto il regolamento. Perimetrare in maniera completa l’area del centro storico ci permetterà di risolvere numerosi problemi relativi all’accesso indisciplinato dei veicoli da strade pedonali o da divieti o anche dei motocicli che accedono al centro storico dalle Porte San Biagio e Rudiae creando situazioni di pericolo soprattutto per i pedoni. Questo al fine di garantire la regolamentazione del traffico in corrispondenza dei punti di accesso della Ztl, la sicura circolazione dei pedoni e il libero accesso agli utenti in possesso di regolare autorizzazione”, ha dichiarato l’assessore alla Mobilità, Marco De Matteis.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *