La prima edizione del ‘Presepe vivente’ a Colobraro

colobraro‘Un magico Natale… a Quel Paese’ è il titolo della prima edizione della rappresentazione del Presepe vivente a Colobraro. Tre le date fissate – si legge nella nota del comune – per due spettacoli a serata (ore 17 e ore 20): 26 e 29 dicembre 2013 e 5 gennaio 2014, quando la rappresentazione si arricchirà con la scena dell’arrivo dei magi. “Colobraro come Betlemme, dunque, dove verrà rappresentata la Natività, così come tratta dai vangeli, con il viaggio di Maria e Giuseppe, sino all’arrivo nella grotta. E in tutto ciò non mancheranno le scene di vita della Colobraro (Betlemme) di 2013 anni fa: la cantina, le lavandaie e altre simpatiche scene di vita”.

“L’intento della nostra amministrazione e dell’associazione organizzatrice ‘Sognando il magico paese’è proseguire nella promozione del nostro paese, attraverso nuove iniziative legate alle tradizioni che mettano in risalto le bellezze dei nostri luoghi. – ha detto il sindaco Andrea Bernardo – In questo caso si tratta del convento dei Francescani dell’Osservanza con l’annessa chiesa del ‘francescano’ Sant’Antonio da Padova, anche mantenendo un filo conduttore con quanto intrapreso con l’iniziativa estiva”.

Il percorso, infatti, si svilupperà intorno ed all’interno del convento di San Francesco (il poverello di Assisi che per la prima volta dette vita al presepe il 25 dicembre 1223), dove saranno allestite le scene del presepe. Al momento è già allestito all’ingresso della Chiesa Sant’Antonio da Padova uno scenografico presepe realizzato dai volontari dall’associazione in collaborazione con il centro di aggregazione giovanile.

Infine, nel chiostro ci saranno i mercatini natalizi e si potranno degustare alcuni prodotti tipici della tradizione natalizia colobrarese e lucana: crispi (con pupacci cruschi o alici), guanti, salciccia e castagne arrostite e altre prelibatezze dal sapore antico. Tante le associazioni e i volontari impegnati nella realizzazione dell’evento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *