La Regione Puglia sospende il pagamento tributi per i Consorzi di bonifica sino a novembre

Il pericolo di dover mettere mano al portafoglio non è completamente scongiurato per quei contribuenti a cui i Consorzi di bonifica di Ugento Li Foggi e Arneo hanno inviato la cartella di pagamento (per il 2014), dell’ormai famoso tributo 630. Il segno di vittoria è stato sventolato in molti comuni dopo che la Regione ha deciso di sospendere la riscossione sino a novembre, ma Luciano Guida (presidente di Adiconsum Lecce) mette i puntini sulla vocale giusta e avverte che il “pericolo” è dietro l’angolo. «Molti comuni sono stati invasi da manifesti murari, volantini, sms e altro ancora in cui si dava notizia dell’avvenuta sospensione delle ingiunzioni pervenute dai Consorzi di bonifica annunciandola come la vittoria di una guerra. In realtà, purtroppo, così non è».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *