La storia di Alessandro, il piccolo tifoso del Foggia che dona 5 euro alla sua squadra del cuore

Una storia commovente, un vero e proprio attaccamento alla squadra della propria città. Alessandro ha 8 anni, vive a Foggia, non è tifoso delle big del calcio italiano, ma dei rossoneri pugliesi, il suo idolo è Oliver Kragl. Ebbene, Alessandro è stato autore di un gesto unico, come ha spiegato il papà Fabio. “Mio figlio ama andare allo stadio e sa anche soffrire per i colori rossoneri. Ieri, uscendo da scuola, gli ho raccontato un pò delle difficoltà della società e che si vive un momento particolare, questo per poterlo preparare ad ogni evenienza. La scorsa estate, quando il Foggia ha ricevuto il -15 di penalizzazione in classifica, Alessandro corse in bagno e pianse a dirotto. Allora mi ha chiesto cosa si potesse fare per poter aiutare la squadra e mi ha chiesto se io potevo dare dei soldi alla società. Io in tutta risposta gli ho detto che non posso dare tanti soldi perché servono alla nostra famiglia, mentre lui mi ha detto che avrebbe fatto il bravo ed anche con pochi soldi ce l’avremmo fatta. Dopo qualche minuto mi ha detto “posso dare tutti i soldi del mio salvadanaio così possiamo aiutare il Foggia”. Io con gli occhi lucidi gli ho detto che non sarebbe stato necessario e che attraverso l’azionariato popolare tutti insieme, anche versando solo 5 euro ciascuno, avremmo potuto aiutare la società. La sera stessa, tornando a casa da lavoro, ho trovato 5 euro sul tavolino d’ingresso. Sono rimasto colpito da quella banconota, così ho chiesto a moglie, che mi ha raccontato che Alessandro ha preso quei 5 euro dal suo salvadanaio che io avrei dovuto dare al Foggia Calcio. Non vi nascondo che dai miei occhi sono scese delle lacrime, per quel gesto così grande fatto da un piccolo tifoso che ama questa squadra. Ve l’ho voluto raccontare perché ciò che è successo è stupendo e mi rende molto fiero ed orgoglioso.“


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *