A Lagonegro un separatore cellulare per la raccolta del plasma

L’azienda ospedaliera regionale “San Carlo”, in riferimento all’appello riportato sulla stampa del presidente della sezione Avis di Lagonegro e rivolto al presidente dell’Avis regionale, precisa che “le difficoltà nella donazione di plasma che hanno riguardato il centro trasfusionale di Lagonegro sono dovute all’attuale indisponibilità di un separatore cellulare dedicato alla raccolta del plasma.
L’Aor, con deliberazione n. 712 del 15 giugno scorso – prosegue la nota – ha preso atto dell’aggiudicazione definitiva della gara espletata dalla Stazione unica appaltante regionale per la fornitura in service di attrezzature e materiali di consumo per il sistema trasfusionale delle aziende del servizio sanitario regionale per cui, non appena definite le incombenze di rito necessarie ai fini della contrattualizzazione della fornitura, il centro trasfusionale di Lagonegro sarà dotato dell’apparecchiatura, con conseguente cessazione delle problematiche esposte dall’associazione.
Il San Carlo intende, inoltre, rassicurare l’Avis di Lagonegro che sarà profuso ogni sforzo organizzativo affinché l’atto di donazione, gesto di alto senso civico, morale e sociale, sia reso dai volontari in condizione di massimo confort, compresa la fruizione in loco del ristoro post-donazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *