L’Asl di Lecce licenzia sei operatori e un direttore di struttura con l’accusa di assenteismo

La dirigenza dell’Asl di Lecce ha comunicato di aver attivato un procedimento disciplinare nei confronti di 6 operatori e di un direttore di struttura complessa dell’azienda, accusati a vario titolo di assenteismo e mancata vigilanza. Sono stati licenziati 5 tra operatori socio-sanitari e infermieri in servizio presso il Pronto soccorso dell’ospedale ‘Delli Ponti’ di Scorrano, mentre per il direttore e il coordinatore infermieristico dello stesso reparto è scattata la sospensione dal servizio – rispettivamente per tre e quattro mesi – con privazione dello stipendio per mancata vigilanza del personale assegnato.
La sanzione del licenziamento disciplinare con preavviso è stata adottata dopo l’accertamento di numerosi giorni di assenza ingiustificata nel 2015 in applicazione di quanto previsto dalla cosiddetta ‘riforma Brunetta’. Il provvedimento scaturisce da una indagine interna avviata in seguito ad un esposto anonimo arrivato alla direzione della Asl.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *