L’assessore Di Gioia alla presentazione ‘Vino possibile’ di Polignano

Supplemento di folla per Polignano a Mare. Dopo i centomila visitatori de “il Libro Possibile”, arriva “il Vino Possibile”, una manifestazione con “tutto il buono che c’è, alla lettera”. Tra Polignano e Borgo Egnazia dal 22 al 25 luglio ci saranno in piazza i campioni di vendita in libreria delle cose legate al gusto.
A fare gli onori di casa oggi in Regione , oltre all’organizzatrice Rosella Santoro, alla consigliera delegata della Città Metropolitana di Bari, Francesca Pietroforte e all’assessore alla Cultura del Comune di Polignano, Giuseppe Modugno, l’assessore regionale alle Risorse Agroalimentari, Leo di Gioia.
“Nonostante il momento difficile che stiamo attraversando – ha detto di Gioia, riferendosi anche agli eventi luttuosi di Andria – le attività ordinarie e straordinarie della Regione vanno comunque avanti per promuovere una stagione che per molti versi si preannuncia importante.
L’assessorato all’Agricoltura è infatti e di fatto un pezzo del sistema dell’accoglienza turistica e siamo a fianco dei produttori agricoli assecondando e aiutando chi dal territorio fa iniziativa avendo una visione d’insieme. Cibo e vino sono parti essenziali del Pil e delle vendite di prodotti locali ma sono anche emblemi della nostra Regione, messaggi per i turisti della nostra qualità della vita insieme a cultura, arte, mare. Manifestazioni come Vino Possibile sono importanti occasioni per completare la narrazione della Puglia, modi sofisticati per cogliere l’occasione di una promozione “alta”.
“Ringraziando il Comune e la Città metropolitana per l’appoggio, voglio puntualizzare – ha concluso – che quest’anno abbiamo sostenuto la manifestazione con fondi del bilancio ordinario, ma in futuro si dovrà sperimentare l’utilizzo di fondi comunitari, perché sappiamo che 100mila visitatori nelle varie manifestazioni legate a questa fanno la differenza. E la Regione è presente e lo sarà in futuro”. Il programma completo è su www.ilvinopossibile.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *