L’Avis Tricarico festeggia la Giornata Mondiale dei Donatori di Sangue: Donatori di sangue, brava gente… e forse anche un po’ cantanti

Musica e danza sono da sempre espressione di gioia ed emozioni, non esiste festa senza musica. E allora perché non festeggiare La Giornata Mondiale del Donatore di Sangue cantando?!

L’Avis comunale di Tricarico ha invitato tutti i suoi donatori e i simpatizzanti dell’associazione a cantare insieme, per celebrare la solidarietà della comunità tricaricese che in questo difficile periodo caratterizzato da una pandemia globale e dalla conseguente emergenza sanitaria ha fatto sentire fortissima la sua presenza e la sua voglia di aiutare il prossimo.

L’iniziativa per la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue è stata un grande karaoke virtuale che ha permesso ai donatori di sciogliere le ugole e cantare tutti insieme sulla base di una famosissima canzone di Edoardo Bennato. Il concerto dei donatori, interamente virtuale per continuare a rispettare la regola del distanziamento sociale, ha un testo speciale riadattato dal gruppo giovani di Avis Tricarico del 2011, che ribadisce l’invito a donare sangue e far parte di una delle più belle realtà del paese lucano. Il video è stato pubblicato ieri su tutte le pagine social di Avis Tricarico, registrando subito numerose visualizzazioni.

Dall’inizio di marzo la piccola comunità di donatori tricaricesi ha raccolto ben 97 sacche di sangue, durante quattro giornate di donazione organizzate dal presidente della comunale, Paolo Fedele, e dallo staff dei volontari dell’Avis Tricarico. “Un contributo importante che non ci ha affatto stupito – ha dichiarato il presidente Fedele – i donatori tricaricesi attivi sono tanti e in questi mesi non si sono lasciati spaventare dal momento difficile, anzi hanno spronato parenti e amici a unirsi all’associazione ed è per questo che per la loro festa non potevamo limitarci alle iniziative regionali e nazionali, dovevamo fare di più per ringraziarli”.

In questi mesi, infatti, lo staff dei volontari è stato prezioso per organizzare al meglio le giornate di donazione, rispettando tutte le direttive che l’Avis nazionale ha prontamente comunicato per la sicurezza di tutti. E i donatori, con pazienza, hanno accolto di buon grado le nuove regole comportamentali da rispettare prima e durante la giornata di donazione.

Oltre a mascherine e litri di gel disinfettante, per evitare assembramenti si è approntato un percorso obbligato che ogni donatore deve seguire per svolgere tutte le tappe necessarie. Ingresso e uscita sono stati differenziati. E gli avisini hanno messo a punto un sistema di prenotazione e informazione del donatore ad hoc. Se già prima dell’emergenza dovuta al covid-19, lo staff di Avis Tricarico aveva adottato la prenotazione per diminuire i tempi di attesa dei donatori, adesso la prenotazione è diventata obbligatoria e, oltre a quella telefonica, è stata introdotta anche quella online. Chiunque voglia effettuare una donazione di sangue non deve fare altro che accedere a Facebook e cliccare sul tasto ‘Prenota ora’ presente sulla pagina di Avis Tricarico. La procedura è semplice e veloce, e permette di scegliere anche una fascia oraria per meglio distribuire l’affluenza alla sede. Il sistema è sempre accessibile, in qualunque momento il donatore può prenotare il suo appuntamento per la prossima giornata di donazione e verrà poi ricontattato da uno dei volontari per la conferma e per ricevere tutte le informazioni necessarie.

Per l’affettuosa e canterina partecipazione Avis Tricarico ringrazia: Giampietro Briola, presidente nazionale Avis; Claudia Firenze, responsabile della comunicazione per l’esecutivo nazionale di Avis; Paolo e Giuseppe Fedele; Greta Perrone, Francesco Santangelo, Mariapia Debiasi; Adriana Debiasi e i piccoli Francesco e Lorenzo; Mariangela, Carmen e Tonia Tunzi; la famiglia Caravelli: Giuseppe, Sonia, Giada e Mirella; Teresa Rella; Laura Lombardo; Francesca Stasi; Valentina Romano; Associazione Canteuterpe: Rocco Benevento, Maria Rosaria Lotito, Angela Mazzone, Paola Toscano, Angela Romeo e Antonietta Castelmezzano.

 

Aurora Santangelo – Delegata Stampa Avis Tricarico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *