Lavoratori dell’Italtractor Potenza in sciopero

Mancati investimenti, prospettive di sviluppo e stabilizzazioni. Sono le tre motivazioni alla base dello sciopero indetto ieri dai lavoratori dell’Itraltractor Potenza.
Alle ultime assemblee dei lavoratori, convocate a seguito della decisione dell’azienda di non far seguito alla stabilizzazione di 16 lavoratori in forza allo stabilimento da 23 mesi, è stato evidenziato che, sinora, le politiche messe in campo dai vertici aziendali non sono state in grado di garantire il radicamento dello stabilimento sul territorio.
I sindacati lamentano soprattutto il mancato piano investimenti, che ammonta a 2.5 milioni di euro, annunciati nel corso di una riunione che si è tenuta presso la sede di Confindustria Basilicata nell’aprile 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *