Lecce, detenuto si impicca in una cella del carcere

Si è impiccato in una cella del carcere di Borgo San Nicola dove era recluso da alcune ore. Il corpo di Matteo Luca Tundo, 31enne di Lizzanello, è stato ritrovato ieri alle ore 22 in una delle celle di isolamento, ed ora si trova nella camera mortuaria del Vito Fazzi a disposizione dell’autorità giudiziaria.
Il giovane detenuto era sottoposto ad una cura farmacologica ed era soggetto ad abuso di stupefacenti (la causa del tentativo di evasione sarebbe proprio quella di una crisi di astinenza), ma soprattutto aveva tentato il suicidio per ben 3 volte nell’ultimo anno.
Per questo la famiglia vuole vederci chiaro sulle ore che hanno preceduto il tragico gesto e se si sia fatto il possibile per evitare la crisi che lo ha portato alla morte. Nei prossimi giorni, su disposizione del pubblico ministero, si provvederà all’esame autoptico per chiarire molti aspetti della vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *