Lecce, ladri in azione negli uffici comunali di Anagrafe e Cittadinanza

Diecimila euro e una discreta mole di documenti: è questo il bottino che i ladri hanno racimolato nella notte, introducendosi nell’Ufficio Anagrafe e Cittadinanza del comune di Lecce. La dinamica del blitz è al vaglio degli investigatori, e pare quasi delineata: la banda, mediante fiamma ossidrica, ha forzato la serratura di un cancello posto al lato dell’ingresso principale e, una volta fatta irruzione all’interno dell’ufficio, si sono diretti verso la cassaforte. Poi, hanno forzato l’armadietto blindato e lo hanno ‘ripulito’.
A scoprire quanto accaduto, ed a percepire fin da subito la gravità del furto, sono stati i dipendenti comunali alle prime ore di questa mattina, aprendo gli uffici al pubblico. Immediata è scattata la chiamata ai Carabinieri che, dopo il sopralluogo del teatro della vicenda, si sono messi alla ricerca dei fuggitivi.
E’ la seconda volta che gli uffici comunali di Lecce vengono presi di mira dai malviventi; esattamente un anno fa, infatti, ignoti riuscirono a portar via dall’Ufficio in questione poco meno di 100 carte d’identità prive di compilazione. Si tratta adesso di capire se il furto è legato a qualche filone di inchiesta precedente o se si tratta di un fatto criminoso non collegato ad altre questioni. L’attività investigativa, già in corso, chiarirà ogni cosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *