Lecce, presentato il nuovo regolamento per la circolazione nella Ztl

E’ stata presentata in Commissione dall’assessore alle Mobilità Marco De Matteis, il nuovo regolamento per l’accesso e la circolazione nella Ztl e nelle aree pedonali del territorio di Lecce

“Lecce è pronta da tempo a questo passo in avanti, che vogliamo compiere per proteggere la vivibilità del centro storico e la qualità della vita di residenti, turisti e operatori commerciali e per ridurre un carico di automobili ormai insostenibile per il contesto della città storica – dichiara l’assessore alla mobilità De Matteis – il nostro obiettivo è ridurre i transiti nel centro storico, e contiamo di farlo attraverso un lavoro certosino di individuazione delle categorie che hanno effettivamente bisogno, o perché vivono o lavorano nel centro storico o perché trasportano carichi pesanti, di accedervi in automobile. Questo lavoro paradossalmente potrà portare anche a un aumento dei pass, ma rilasciati nei confronti di categorie che effettivamente non potrebbero farne a meno. Per questo abbiamo proposto che siano gli amministratori i primi a rinunciare ad accedere al centro in auto, come tutti i cittadini, per i quali il centro storico resterà raggiungibile a piedi, in bici, con i mezzi pubblici, e con i moderni mezzi di sharing che vogliamo implementare ulteriormente”

 

Obiettivo del regolamento è ridurre i transiti nella Ztl, che coincide in larghissima parte con la città storicaw, che attrae ogni anno centinaia di migliaia di visitatori e turisti. Obiettivo dell’amministrazione è ridurre, attraverso il nuovo regolamento, l’ingente flusso di attraversamenti di quest’area da parte delle automobili. Nel trimestre ottobre-dicembre 2019 dai varchi di accesso alla Ztl sono stati censiti circa 660mila attraversamenti, ai quali si dovrebbero aggiungere quelli – non censiti – dei veicoli che entrano nella Ztl da accessi non sorvegliati.

L’entrata in vigore del nuovo regolamento sarà accompagnata dall’estensione degli orari della ZTL a tutta la giornata, con libero accesso nelle fasce 9 – 12 e 16 – 19, per poi giungere in tempi brevi  all’estensione h24.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *