Lecce: tragedia in mare, muore sub colto da un malore

Tragedia in mare questa mattina nelle acque dell’Adriatico, lungo la scogliera della località “Vuwere”, marina di Corsano, non lontano dal “Ciolo”. A perdere la vita un sub di Gagliano del Capo, Marcello Migali, 44 anni, di professione elettricista, con la passione della pesca subacquea, che lascia la moglie e tre figli.

L’uomo si era recato al mare per un immersione domenicale insieme ad una sua amica, anche lei sub, Marilù Borgia, 32enne, di Sa Dana, frazione di Gagliano, la stessa che poi ha telefonato al 118 per i soccorsi. L’uomo è deceduto perché sarebbe stato colto da un improvviso malore non appena i due avevano iniziato a immergersi, badando bene di legarsi uno all’altro con una cordicella di sicurezza. Ma proprio in quei frangenti, pare che i due stessero ancora a pelo d’acqua, il 44enne è stato colto da un infarto. Il corpo dell’uomo ha iniziato a scendere, rischiando di trascinare anche la sua amica. La donna è riuscita comunque a restare a galla e a trascinare senza poche difficoltà il corpo del suo amico sulla terra ferma ed allertare subito i soccorsi. Sul luogo, oltre ai carabinieri della Compagnia di Tricase, i medici del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 44enne, di fronte lo strazio dei parenti giunti sul posto dopo avere appreso la tragica notizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *