Lettera di un turista a Matera: “Cultura dove sei?”

Alla c. a. de Sindaco di Matera Raffaello De Ruggeri

Alla c. a. dell’Assessore alla Cultura della Regione Basilicata e del Comune di Matera

Alla c. a. delle Redazioni giornalistiche locali

Venezia 4 gennaio 2019

Ho passato il capodanno con mia moglie, nella stupefacente Matera, cinque giorni, dal 29 dicembre al 3 gennaio, a scoprire le bellezze senza fine di questa “città delle città”, un giacimento culturale straordinario che, offre molte chiavi di lettura, a diversi livelli, per capire le nostre origini.

Di fronte a tanta ricchezza storica, urbanistica, artistica, sociale, capisco perché Matera sia stata nominata Capitale Europea della Cultura 2019, e di questo come cittadino italiano ne sono fiero ed orgoglioso.

Sono però rimasto esterefatto dall’evento di Capodanno in Piazza Vittorio Veneto, trasmesso in diretta su RAI 1, che ha proposto uno spettacolo di livello discutibile che, nulla c’entrava con Matera e che non ne ha valorizzato realmente nessun aspetto.

Ma com’è possibile che in questa città dalle mille chiavi di lettura ricche ed affascinanti, non si è stati capaci di pensare qualcos’altro che non fosse il solito show di Amadeus?

Mi auguro che Matera abbia coraggio e  non sprechi l’occasione di essere la Capitale della Cultura Europea 2019.

Grazie per l’attenzione.

Pierandrea Gagliardi Venezia – peagagliardi@hotmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *