Lizzanello, uomo pestato a sangue per un debito non pagato

Per un debito non pagato, l’ha riempito di botte e poi gli ha rapinato l’auto. E’ accaduto a Lizzanello nella giornata di ieri. La vittima dell’aggressione è un uomo che è stato pestato a sangue; l’aggressiore, in serata, è stato arrestato dai Carabinieri mediante un abile stratagemma: i militari, infatti, hanno simulato il pagamento, con banconote fotocopiate, della somma pretesa. Quando l’uomo era ormai pronto ad incassare il denaro, i militari lo hanno bloccato e ammanettato con l’accusa di rapina ed estorsione.
A finire in manette è stato Adriano Barbetta, di Cavallino, già noto alle cronache giudiziarie, destinatario negli anni passati di una condanna a 10 anni di reclusione per mafia e associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *