L’Olimpia guarda avanti, la sfida con Montegranaro viatico verso i play-off

La Bawer Olimpia Matera nonostante il forzato arresto contro San Severo, può aritmeticamente considerarsi la sesta forza del girone D della serie B di pallacanestro. Sarà da questa posizione, comunque vada la sfida in casa della certa capolista Montegranaro, che il roster di coach Miriello inizierà i suoi play off. Il confronto, al meglio dei tre match, sarà contro la terza classificata del girone C. Attualmente la posizione è occupata da Palestrina, ma si deve attendere l’ultimo turno per l’ufficialità, con Barcellona ora seconda a pari punti con i laziali e Valmontone quarta che insegue a due lunghezze, ma fuori causa perché ha differenza negativa con entrambe le avversarie. Prima sfida fuori casa per l’Olimpia Matera, poi partita interna al PalaSassi giovedì 4 maggio. Eventuale terza sfida, ancora fuori il 7 maggio.
La sfida contro il San Severvo, intanto, viene archiviata, ma sarà un’importante testimonianza di ciò che la squadra dovrà fare quando arriveranno le gare che contano, anche perché segnali positivi ce ne sono stati. “Dal terzo quarto i nostri avversari hanno aumentato l’intensità difensiva e noi lo abbiamo particolarmente subito – ha spiegato coach Miriello –. Abbiamo però dato il massimo di ciò che potevamo e su questo non ho nulla da dire ai ragazzi. Forse ci sono stati troppi errori al tiro, abbiamo concluso con percentuali basse e permesso così ai nostri avversari di recuperare prima, e di assumere un vantaggio importante successivamente: vantaggio che poi hanno portato avanti fino alla fine. Bene anche nel finale, dove abbiamo dato il tutto per tutto, ma nel basket certe partite vanno così, bravi loro, ma bene e in crescendo anche noi”. Ora, l’ultima sfida della regular season, quella di domenica a Montegranaro. La gara non ha valore di classifica per nessuna delle due compagini, quindi spettacolo assicurato.
Infatti, la squadra è tornata a lavoro questa mattina per preparare al meglio la sfida ai marchigiani. “Non conosciamo il loro approccio, essendo ormai primi aritmeticamente, ma sicuramente vorranno rispondere alla gara d’andata, per loro la prima sconfitta, e fare bene davanti al loro pubblico – ha ammesso il play biancazzurro, Alessandro Grande –. Noi dobbiamo affrontarla con la voglia di fare bene, contro una squadra forte, fortissima, per preparare al meglio i play off. Abbiamo avuto la fortuna di giocare due gare importanti per arrivare al meglio, sia mentalmente che fisicamente, alla post season e dobbiamo sfruttare le occasioni. Fisicamente c’è ancora da migliorare, e i tanti acciacchi hanno condizionato tanto le nostre settimane di lavoro. Speriamo di poter dare tanto in più – ha ripreso il play dell’Olimpia Bawer Matera –. Mentalmente non siamo usciti sconfitti dalla partita di sabato, una partita di altissima intensità e giocata sino in fondo. Forse la maggiore lucidità nel finale, con rotazioni più lunghe, li ha favoriti. E magari se entrava la tripla di Lestini ora parlavamo di un risultato diverso, ma ormai non possiamo più pensarci, bisogna guardare avanti. Comunque ci abbiamo provato sino alla fine e secondo me possiamo ripartire da queste gare e dall’intensità messa sul parquet per andare avanti con decisione – ha concluso Grande –. Siamo un gruppo che può ancora dare tanto e lo dimostreremo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *