L’Otranto Film Fund Festival omaggia Giovanni Veronesi

otranto film fund festivalL’ultima serata dell’Otranto Film Fund Festival è stata dedicata a Giovanni Veronesi. Il regista, autore e produttore ha ricevuto direttamente dalle mani del sindaco, Luciano Cariddi, il “Riconoscimento città di Otranto” e poi ha parlato di cinema di fronte alla platea di Largo Porta Alfonsina. “Non posso parlare del mio nuovo lavoro (‘Una donna per amico’, ndr) per contratto, perchè uscirà nelle sale prima un altro mio film e, quindi, si rischia di fare confusione. Ma vi assicuro che è il film diverso rispetto alle mie solite commedie. E’ un film molto divertente”, ha chiosato Veronesi.

Il Comune di Otranto ha voluto conferire un riconoscimento speciale a un importante autore della commedia italiana. Veronesi ha parlato dell’importanza della ‘scuola toscana’ per la commedia italiana. Il regista è a Otranto da giorni, ci resterà fino al 10 settembre (è nel Salento dal 1 agosto), e sta girando le scene del suo nuovo film con un cast d’eccezione, che va da Letizia Casta fino a Fabio De Luigi. Veronesi si è anche divertito a scherzare sulla “salentinità”, l’ossessione della pizzica fatta ovunque e sull’eccessivo vento.Dopo il dialogo con Veronesi, è stato proiettato il film “La grande bellezza”, di Paolo Sorrentino, quindi, la sezione “short films and documentaries ” Slow food story di Stefano Sardo. Il festival si è chiuso con Almoraima in concerto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *