Lotta all’usura, approvato ddl che rafforza le azioni della Regione

La Giunta regionale della Basilicata ha approvato un disegno di legge per rendere più efficace la prevenzione e la lotta all’estorsione e all’usura. Lo rende noto il Commissario regionale anti-racket, Egidio Basile. Il provvedimento risponde alle richieste avanzate dal Coordinamento e dal commissario regionale al presidente Pittella all’atto del suo insediamento riguardanti una migliore e più incisiva azione contro i fenomeni delittuosi posti in essere dal racket e dall’usura.
“La nuova proposta di legge – afferma Basile – bene obbedisce all’azione di programmazione propria della Regione ed attiva processi virtuosi in ragione di monitoraggio e rendicontazione delle risorse pubbliche utilizzate per il raggiungimento degli obiettivi che la legge si pone. Il ddl, inoltre, così come è stato modulato e organizzato – conclude il commissario – supera ogni vincolo burocratico e garantisce una migliore collaborazione tra Istituzione e figure che operano attivamente nel campo della interdizione ai fenomeni di cui la legge si occupa, specie nell’ambito delle ristrettezze dovute al perdurare della crisi economica che sconvolge i rapporti sociali”, auspicando “un dibattito ampio in Consiglio regionale affinché la cultura dell’interdizione e della prevenzione divenga patrimonio comune e condiviso”.
Il Commissario e l’intero Coordinamento, pertanto, sono disponibili “ad offrire la propria collaborazione ed ascoltare tutti i Gruppi consiliari ed i singoli consiglieri per migliorare la propria azione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *